Si dice che una donna quando cambia uomo cambi anche l’acconciatura, ma noi preferiamo consigliarvi un cambiamento per il cambio di stagione che agli uomini c’è sempre tempo per pensare. L’inverno 2017/2018, invece, è già iniziato e i trend per trucco e parrucco vanno seguiti da brave religiose osservanti, prima che vengano rimpiazzai da quelli dedicati alla prossima stagione. Un bel respiro e lasciate la fobia delle forbici sulla mensola del bagno, perché questa volta ci sarà da tagliare parecchio.

The color i need

Un nuovo colore è sempre una buona idea e per i prossimi mesi grigi si prospetta un futuro caramello più che roseo. Castano caramello e biondo dorato sono, infatti, le due tinte principi, il primo a base e luminoso perfetto per tutti gli incarnati, il secondo caldo e sensuale ideale per le pelli medio-scure.

Per le amanti dei toni scuri il rosso-viola è la tendenza da fare propria, disegnato per le carnagioni chiare si accende dei riflessi rossi e dell’intensità dark del viola melanzana. Un vero colpo di testa? Rischiare con gli accesissimi e inaspettati colori flou come blu, fucsia e rosso anche solo sfumati sulle punte. Effetto schiarito e naturale per chi ancora è in fase di riscaldamento e rischia di svenire sulla poltrona del coiffeur.

Cut, cut, cut!

Tremate, tremate le forbici son tornate e dopo una rigenerante estate al mare ci vuole un’eliminazione delle punte rovinate. Un nuovo taglio non solo da una ventata di novità, ma ridona forza e vitalità al capello senza dimenticare le tendenze ovviamente. Se il rischio è il vostro mestiere siamo nel vostro anno, poiché spopolano i tagli corti con ciuffo e frangia. Il bob va asimmetrico e scalato, mosso, sbarazzino e femminile o ultra corto sopra lo zigomo. Più di carattere e alternativi il blow cut (quello che nostra nonna avrebbe chiamato la scodella, ndr) maschile e anni 90 e il pixie cut, corto dietro e più lungo ai lati.

Ma non bisogna per forza tagliare tutto, i tagli medi vengono in nostro soccorso con il wob, un caschetto mosso con frangia ampia, il classico scalato dalle punte sfilate e il lob, un long bob spettinato. Voi che proprio non ne volete sapere di tagliare non fingete di non aver mai letto questo articolo e concentratevi sui due maxi trend per capelli lunghi, ossia la riga di lato per un effetto asimmetrico e le onde vintage, grandi, con riga al centro o laterale, soffici e definite.

2 must!

Come ogni stagione che si rispetti i must da adattare, rivisitare e amare o odiare ci sono e per la FW 2017/18 formano una doppietta. Il primo, perfetto da abbinare ad ogni taglio e colore, è la frangia meglio se piena, regolare e all’altezza degli occhi, tornata prepotentemente tra le sfilate di lana vestite.

Seconda ma non per importanza la treccia, un’acconciatura già molto amata nell’estate appena trascorsa. Asimmetrica, morbida e romantica, tribale e urbana, da portare sotto i cappelli o libera su cappotti e chiodi di pelle, insomma intrecciatela e basta.

In fondo anche per le più timorose e classiche le opzioni ci sono, ogni donna dve trovare quello che le si addice e la faccia sentire un po’ la Ferragni nella pubblicità della Pantene. Scegliete, sperimentate, siate alla moda che sia in lungo o in corto, in rosso o in biondo. E tu da che parte stai?