Mare profumo di mare cantava Little Tony, ma per noi donne che si dica l’estate suona più come un mare di dieta. La prova costume simboleggia, infatti, per molte di noi uno scoglio alto ed impervio da superare tra consigli della nonna e di internet. C’e chi dedica tutto l’anno al raggiungimento della forma perfetta e chi, invece, si lascia tutto all’ultimo, con a Luglio ancora il panettone di Natale da smaltire su addome e glutei. E’ naturale che un’alimentazione bilanciata associata ad attività fisica e tanta acqua sia la cosa più raccomandabile, ma è difficile resistere se Facebook ci suggerisce milioni di video a base di cioccolato, pizza e grassi saturi. Se pensate che per stilare la lista dei 10/20/30 migliori modi per perdere peso purtroppo non è così, ma vediamo insieme l’ultimo trend delle diete a tema che spopola sul web, tra le star e tra la gente comune insieme al fantomatico e agognato effetto detox.

Sognando detox

Via tossine, liquidi in eccesso, accumuli vari ed eventuali a favore di una leggerezza e un benessere che si vede e si sente. Una dieta disintossicante non deve mancare di molta acqua, verdura di stagione, legumi, farine integrali e proteine poche ma buone (pesce e bresaola). Gli esperti avvisano: niente miracoli, ma sì giovamenti sì, mantenendo variegata l’alimentazione in modo da non stancare il palato e prediligendo tutto in piccole dosi. Pochi trucchi, massimo risultato.

10 meloni per me

Non sembrerà strano ma una dieta molto diffusa in estate è quella incentrata sul melone, che sazia, disseta e depura. Questo frutto verde fuori e arancione dentro risulta, infatti, regolare il livello di insulina nel sangue, donare energia all’organismo, favorire la diuresi e incrementare la produzione di melanina. Insomma una fetta al giorno toglie il medico di torno, ma non si può vivere di solo melone. Questo regime alimentare inizia, infatti, con cereali e la latte la mattina, proseguendo con un centrifugato di melone e carota per lo spuntino, prosciutto e melone a pranzo e pesce e pane integrale a cena. Non molti ingredienti ma buoni per il rush finale prima delle ferie.

Aggiungi una noce a tavola

Più che una noce vera e propria si tratta del suo gemmoderivato, ossia un estratto in forma liquida da mischiare all’acqua due volte al giorno, precisamente 50 gocce in mezzo bicchiere. Si vocifera sia un vero alleato per il corpo in quanto ricco di amminoacidi, stimolatore del metabolismo e della circolazione e ottima fonte di rame contro nervosismo e spossatezza. Insomma non chiamatela frutta secca.

Spaghetti a mezzogiorno

Non un sogno ma una solida realtà, la dieta della pasta esiste e c’è chi ne ha tratto giovamento senza soffrire l’abolizione del tanto amato carboidrato al sugo. E’ a pranzo che avviene la magia con una variazione continua di tipologie di pasta associate ad uno specifico condimento, ma sempre senza superare gli 80/100 gr. La colazione è sempre a base di biscotti, yogurt e the o caffè, mentre la cena è maggiormente proteica. Una dieta che sazia e appaga corpo e anima ma senza strafare.

Pomodori rossi e crudi

Non più di 3 o 7 giorni si raccomandano gli esperti e un pasto dovrà essere solo a base di pomodori (300/400 gr). Perché il pomodoro? Perché è poco calorico, ricco di selenio, buona fonte di energia se consumato crudo e ottimo freno agli attacchi di fame.

Zuppa di Luglio

Non temete le zuppe si possono consumare anche fredde, seguendo i gusti e sostituendo le insalate che sembrano fare meno bene rispetto a questa verdura al cucchiaio. L’importante è puntare sulla qualità, non dimenticarsi la frutta e l’olio di oliva e fare colazione con lattici, pane integrale o cerali. Perché l’amore non è mai una minestra riscaldata.

Ci crediate o meno, vogliate provale o no, il web racconta oggi di queste diete semplici, a base di un alimento principale e ad effetto detox, dimenticando pare quegli assurdi insani e grossolani giuramenti di dimagrimento estremo. Quindi dimenticate il gluten-free dannoso per chi non soffre di allergie o intolleranze, abolite bibitoni e pasti sostitutivi e abbondate  di avocado, riso, zuppe, tisane al finocchi, tutti i frutti e chi più ne ha più ne metta. Il peso della valigia sarà la vostra unica preoccupazione per le vostre vacanze.