E’ ufficiale: le fashion week internazionali, accolte come ogni stagione dalle città di Milano, Londra, Parigi e NewYork, si sono concluse. Da pochi giorni, infatti, l’itinerante carrozzone della moda è rientrato alla base pronto per tirare le somme sulla prossima stagione fredda per l’Autunno-Inverno 2017/2018. Che fretta c’è, direte voi, ma il sistema creativo e soprattuto quello produttivo non si ferma, quindi è ora di fare il focus su quelle che saranno le tendenze da indossare dal prossimo Settembre.

Primo tra tutti l’over coat, il capo principe dei periodi invernali e immancabile sia per lui che per lei, per la fine del 2018 si fa maxi nelle lunghezze, ampiezze e nei dettagli, caratterizzato da check maschili, cashmere leggeri, tessuti tecnici e pellicce eco. Un cappotto per tutti i gusti, basta che la spalla sia squadrata e ben marcata in vero stile army.

Altro must-have le rouge, un rosso vivo declinato fino ai suoi toni più scuri, che inonda abiti e accessori senza eccezioni, perché il color blocking non è solo per l’estate. Innumerevoli codici stilistici e i materiali per un colore che sa fa parlare di sé ma resta sempre un grande classico.

Irrompe deciso anche il finishing effetto lucido, su mille fantasie, check e colori per un unico effetto moderno e lucido da vera atmosfera lunare. Pvc, pelle e vinile la fanno da padroni, abbracciando anche le femminilità più alternative o sdrammatizzando i capi della vecchia scuola.

 

I pantaloni sono maschili e fluidi, da abbinare a camicie strutturate, t-shirt sportive e giacche regimental. La linearità dei tessuti corposi lascia spazio alla sensualità prepotente di una donna con le mani in tasca e il broncio serrato, senza dimenticare quel tocco casual e disinvolto delle tinte evergreen o del color blocking delle tenute sportive.

Ma è proprio il colore a segnare un trend netto per il next A/I, ossia il mono-color un’unica tinta predominate per tutto l’outfit, senza fantasie o mix and match a disturbare. Rosso, nero, grigio, blu, tabacco non importa quale preferite, sceglietene uno e portatolo avanti dalla lingerie agli accessori.

Semplicità, linearità e pulizia dettano le regole del gioco per la prossima partita, dimenticando gli eccessi e gli sfarzi non adatti alla femminilità dinamica e consapevole dei nostri giorni. Spulciate nel vostro armadio, liberatevi di quello che è obsoleto, salvate quello che può essere riadattato e acquistate quello che vi serve assolutamente, l’importante è tenere il passo. Almeno fino alla prossima fashion week.