Centro-Rafting-Marmore-Pasqua-Pasquetta

Il weekend di Pasqua e Pasquetta è vicino e, ormai si sa, come per ogni festività il dilemma è: “Che cosa facciamo? E se piove?”. Bene, se volete trascorrere una elettrizzante giornata all’aria aperta, fuori dall’ordinario, immersi nel verde e lontani dallo stress della vita in città, che voi siate in famiglia, in coppia, oppure con gli amici, la soluzione unica esiste e si chiama cascata delle Marmore.

Facilissima da raggiungere, a solo un’ora di auto da Roma, la cascata si trova a Terni. Ogni anno, in ogni stagione, è meta di turisti che, da tutta Italia, e non solo, raggiungono la splendida Umbria per ammirare la maestosità del salto più alto d’Europa. Diverse le alternative se si opterà per questa gita fuori porta“wild”. Ci si potrà immergere nella natura e rilassarsi, facendo una passeggiata per i sentieri che costeggiano la cascata, respirando l’aria pura del cuore verde d’Italia.

centro-rafting-marmore-pasqua-pasquetta

Qui troverete, infatti, il Parco fluviale del Nera, definito “parco delle acque”, il cui elemento caratterizzante è sicuramente il corso medio inferiore del fiume Nera che, con le sue acque limpide e cristalline, scorre per circa 20 chilometri. Il parco offre diverse attrattive: sono immersi nel verde i bei borghi di Ferentillo, Arrone, Torre Orsina, Montefranco. Per le escursioni a piedi il parco è dotato di una varia rete sentieristica che ricalca le antiche mulattiere e le strade di collegamento utilizzate per le attività economiche. Luogo ideale per una gita con la famiglia oppure per un escursione all’insegna del trekking. Per gli amanti della montagna assolutamente da non trascurare la parete di Ferentillo, una delle falesie più attrezzate d’Europa.

Potrete anche fare anche un giro della zona, visitando la città di Terni e mangiando in una delle tante osterie umbre i prodotti tipici del luogo che sono tantissimi. Godrete, così, delle bellezze spettacolari dell’Umbria meridionale, dove la tranquillità regna in una natura incontaminata.

centro-rafting-marmore-pasqua-pasquettaPer coloro che cercano un’esperienza adrenalinica, invece, qui c’è solo l’imbarazzo della scelta. A cinque minuti dalla Cascata si trova infatti il Centro Rafting Marmore che organizza, anche e soprattutto in questi due giorni di festa, discese in gommone, in Hydrospeed e Kayak lungo il fiume Nera. La partenza è situata proprio ai piedi della cascata e questo rende il tutto molto più suggestivo. Il divertimento è assicurato e, soprattutto, nessun partecipante deve avere un’esperienza pregressa. Basterà infatti saper nuotare ed essere in buona condizione fisica per partecipare alla discesa.

Il rafting è sicuramente il più indicato per le comitive di amici e le famiglie, in quanto ogni gommone ospita fino a sei persone. Se invece si vuole vivere a pieno il contatto con la natura in modo individuale, da non perdere la discesa in hydrospeed: sarete solo voi e il fiume e vivrete un’esperienza che farete fatica a dimenticare! Per coloro i quali vogliono, invece, trascorrere una giornata di relax, immersi nel verde incontaminato, c’è il River Walking: una camminata lungo il letto del fiume Nera. Direte: “Come è possibile camminare sul letto di un fiume?” La Cascata delle Marmore, come saprete, è una cascata a flusso controllato, dunque artificiale, e ci sono delle ore della giornata in cui le dighe vengono chiuse e il flusso dell’acqua diminuisce, rendendo il letto del Nera percorribile a piedi. Se poi si vuole provare qualcosa di veramente estremo il Centro Rafting Marmore offre anche lezioni di Kayak con maestri esperti che vi prepareranno per la discesa.

centro-rafting-marmore-pasqua-pasquetta
Discesa in hydrospeed

Ovviamente il tutto è svolto nella massima sicurezza e prima della discesa, qualunque essa sia, si tiene una lezione teorica e una pratica per far sì che oltre al divertimento, che è fondamentale, ci sia anche coscienza e consapevolezza, per evitare spiacevoli inconvenienti. Il Centro Rafting Marmore ha pensato anche ai più piccoli, per i quali è prevista una discesa più “soft”. I bambini potranno fare Soft Rafting e come i “grandi” verranno dotati di tutta l’attrezzatura necessaria (muta, caschetto, giubbotto salvagente) e seguiti da uno dei maestri del centro.

Ultimo aspetto, ma non per importanza, non dovrete preoccuparvi del meteo e cercare soluzioni alternative in caso di maltempo. Tutte le attività, infatti, possono essere praticate anche con la pioggia. Insomma le possibilità sono molteplici. Se avete voglia di trascorrere in modo diverso il prossimo weekend pasquale, non vi resta dunque che organizzare al più presto la vostra gita in Umbria.