Roma-nord-e-Roma-sud-gli-opposti-si-attraggono?

Parioli contro Eur, camicia contro t-shirt, sushi contro patatine ed ovviamente Lazio contro Roma: questi, oggi, i punti di scontro. Roma Nord e Roma Sud sono, in pratica, due città distinti, due mondi separati che non possono e non vogliono entrare in contatto: è una lotta culturale, di usi e costumi, di tradizioni e di personaggi.

Quelli di Roma Nord a Sud non ci sono mai stati, non sono mai arrivati neanche alla fine della tangenziale. Quelli di Roma Sud dicono che Roma Nord non è Roma, e che gli abitanti sono come i milanesi. Sull’eterna rivalità sono stati scritti libri, articoli e film ma non c’è mai stata una vera battaglia. Per rimediare a questo, lo scorso anno, è stato creato un gioco: Game of Rome, un’app con la quale si poteva vedere in tempo reale cosa stava accadendo in tutta Roma. Ci si sfidava a colpi di foto con stikers, frasi tipiche ed i nomi delle zone. La competizione si è conclusa alla fine dell’estate 2016.

L’eterna diatriba tra i poli opposti di Roma che va avanti dall’inizio dei tempi è stata esposta in un’ottica divertente ed originale dalla web serie “Romolo+Giuly”, prodotta da Zerosixproduction, vincitrice del premio Movieland nel 2016, la classica storia d’amore proibita dalle famiglie ed alimentata, anzi, supportata, dalla faida tra “zone”.

Roma-nord-Roma-sud-gli-opposti-si-attraggono?

Com’è nata l’eterna battaglia?

Non è dato sapere precisamente le origini di questa guerra, probabilmente tutto è nato con la nascita delle due squadre della Capitale: S.S. Lazio e A.S. Roma. In realtà però, forse, è tutto molto più antico; si tratta di qualcosa tipico della popolazione romana. “Roma nord è benestante e borghese, è il regno delle Smart, delle scuole private, delle case a Capalbio. Roma sud è verace, i suoi cittadini sono “i romani de ’na vorta” e i giovani coatti tatuati e palestrati che sognano di ripetere le gesta del Libano, del Freddo e degli altri eroi di Romanzo Criminale. Lo scontro tra due popoli tanto diversi, costretti a condividere un’unica città, è inevitabile.” (Simona Strano)

Un’altra ipotesi è che si tratti di mura. Roma sud è stata costruita fuori le mura, da porta San Giovanni, dagli anni ’30 in poi e si è sviluppata soprattutto negli anni ’60 . E’, quindi, una questione storica, amici. L’antica Roma, quella dell’impero, era dentro le mura e quindi è quella originale. Inoltre, prima, il Tevere faceva da confine, delimitava la Capitale. Sarà questo quello che rivendicano a Roma Nord?

Roma-nord-e-Roma-sud-gli-opposti-si-attraggono?

Ultimamente però, dietro questa rivalità che si fermava a sfottò, screzi, gesta goliardiche e prese in giro, ci sono stati episodi di vera violenza, come per esempio quello di piazza Cavour, finiti a sangue e coltelli. In apparenza la colpa dello scontro sanguinoso è questa, in realtà forse dietro c’è tutt’altro. Ragazzini che giocano a rimembrare vecchi ideali? Rivalità tra ultras? Noia? Gelosia? Certo sono eventi che fanno riflettere, ma che non sono certo quotidianità.

Nel 2017 c’è ancora tutto quest’odio tra le due metà della Capitale? Nei fuori-onda della nostra intervista, abbiamo appreso che il pariolino non disdegna Roma Sud, anzi, come ha detto lui: “C’ha il suo fascino!”; così come la pischella di Cinecittà, ogni tanto, frequenta volentieri locali di Roma Nord. Come del resto, a Roma Nord c’è qualche romanista e a Roma Sud qualche laziale, magari amici tra di loro o innamorati, possiamo dire che ormai la città è un tutt’uno e che i “coatti” come i “ripuliti” si trovano in ogni quartiere, forse c’è una percentuale più alta in base alla zona di provenienza, ma si mescolano ovunque.

Roma-nord-e-Roma-sud-gli-opposti-si-attraggono?

Forse, proprio la diversità tra nord e sud unisce perché gli opposti, alla fine, si attraggono.