Privacy Policy
domenica, Maggio 16, 2021
Home News Coprire Cicatrici con Tatuaggio: la storia di Lali Juárez

Coprire Cicatrici con Tatuaggio: la storia di Lali Juárez

Coprire Cicatrici con Tatuaggio: la storia di Lali Juárez

COPRIRE CICATRICI CON TATUAGGIO: Dopo gli stanziamenti dei fondi della Regione Lazio per quelle donne che intendono coprire con un tatuaggio le cicatrici post-mastectomia, arriva una commovente storia dall’Argentina

Torniamo a occuparci di tatuaggi!

Un tatuaggio estetico e decorativo può assumere innumerevoli funzioni.

Nel ventennio passato abbiamo potuto appurare come siano diventati di pubblico dominio e ormai sdoganati tatuaggi anche dalle grandi dimensioni a pura finalità estetica, ma non finisce qui: le scuole di tatuaggio dai colori dirompenti dell’Old School alle linee pulite del Minimal, all’esotismo dei tatuaggi tribali sino ad arrivare all’eleganza dell’ornamentale rappresentano per le nuove generazioni quasi un must.

Ma c’è ben altro dietro ad un disegno su pelle dalla finalità decorativa. Esistono infatti i cosiddetti tatuaggi a finalità medica, vale a dire quei tattoo volti a cancellare le cicatrici e le ustioni. Un settore non ancora ben regolamentato in Italia quello dell’arte del tatuaggio, come purtroppo sappiamo ma negli ultimi tempi si sono verificate circostanze memorabili e lodevoli a questo proposito. Non possiamo infatti non citare uno degli ultimi provvedimenti emanati dal Consiglio Regionale del Lazio riguardante lo stanziamento di fondi per quelle donne che intendono coprire con un tatuaggio decorativo le cicatrici rimaste da interventi di mastectomia. Marco Manzo, gestore e proprietario del Tribal Tattoo Studio di Roma ne ha parlato in diverse interviste.

“Oltre a realizzare un tatuaggio si aiuta una persona che a volte ha difficoltà a mostrare alcune parti del corpo”. Dichiara Manzo.

E proprio a questo proposito vi parliamo di una delle ultime news in fatto di attualità dal mondo.

Lali Juárez, una ragazza argentina oggi 28enne, circa dieci anni fa è rimasta vittima di un incendio che le ha lasciato ustioni di gravissima entità su tutta la superficie del corpo ha trasmesso attraverso il proprio account instagram un messaggio di speranza e rinascita dedicato proprio al mondo del tatuaggio medico. Lali, infatti si è sottoposta a diverse sessioni di tatuaggio curativo, mezzo con il quale è tornata ad amare il proprio corpo e la propria immagine riflessa allo specchio.

Il dolore che ho provato nel farmi tatuare non è niente in confronto a quello che ho provato quando non sono riuscita a guardarmi allo specchio per 10 anni”, ha raccontato.

Un esempio di coraggio e di resilienza per tutti coloro che non si arrendono agi eventi imprevedibili della vita.

Al Tribal Tattoo Studio da anni viene messa in pratica la tecnica del tatuaggio curativo per coprire qualsiasi tipo di cicatrice.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI