martedì, Maggio 24, 2022
Home News Greta Beccaglia Molestata in Diretta Tv nel post partita di Empoli -...

Greta Beccaglia Molestata in Diretta Tv nel post partita di Empoli – Fiorentina

Greta Beccaglia Molestata in Diretta Tv nel post partita di Empoli – Fiorentina
E’ successo ieri, 27 Novembre, dopo l’anticipo di Serie A

Greta Beccaglia è stata molestata in diretta Tv ieri durante un collegamento fuori dallo stadio di Empoli. La giornalista, corrispondente per Toscana Tv, stava realizzando un servizio a commento della partita Empoli – Fiorentina
Il conduttore da studio l’ha ammonita: “non te la prendere”, mentre lei si rivolgeva al tifoso con tono sommesso “non puoi fare questo”.
Visibilmente turbata, la giornalista è andata avanti con il suo lavoro cercando di riportare la cronaca dei fatti. E’ totalmente circondata da tifosi che la spintonano, “quanta bella roba”, dice un altro mentre la Beccaglia cerca di portare avanti il suo lavoro.
Lei imperterrita, per nulla sostenuta dal conduttore che continua a far finta che sia tutto ok, ferma due tifosi della Fiorentina e cerca di fare un commento tecnico e una cronaca della delusione di una sconfitta pesante della Viola.
Il tifoso, confuso o probabilmente nel suo stato abituale, fa un nuovo apprezzamento. Non si capisce bene cosa le dica ma la giornalista prova a reagire “forse ha sbagliato a esprimersi in italiano”
Il conduttore da studio: “chiudiamola qui”
Taglia il collegamento.
Era la giornata in cui la serie A è scesa in campo con l’impegno di “dare un rosso alla Violenza sulle donne”. Tutti i giocatori e gli allenatori si sono schierati a difesa della violenza verso le donne scendendo in campo con un segno rosso sul volto.
L’As Roma nel turno infrasettimanale di Confederation League era addirittura scesa in campo con una patch speciale che riportava il numero che assiste le donne vittime di violenza: 1522

as Roma Patch 1522
L’as Roma scende in campo con una patch speciale dedicata al numero che possono contattare le donne Vittime di violenza per chiedere aiuto

Sembra che per il conduttore della trasmissione ed i suoi ospiti in studio non abbiano sentito la necessità di schierarsi in modo netto, dare un messaggio forte, ammonire il gesto, condannarlo in diretta ed esprimere solidarietà alla collega. La “liquida” dicendo che chiude la diretta per lasciarla libera di reagire, ma non in diretta.
Meglio chiudere velocemente il collegamento e far finta che si tratti di “spacconate”, “colore  tipico degli ultras”

C’è invece da sottolineare come l’intero popolo Viola, sano, in rete si stia mobilitando per isolare e condannare il gesto.
La pagine Social dedicate al racconto delle vicende sportive della Fiorentina sono state tra le prime a isolare i trogloditi, violenti, che hanno molestato la giornalista

Solo ieri dicevamo di quanto fosse difficile per una donna essere una giornalista in mezzo a colleghi intrisi di maschilismo.
Oggi ne abbiamo una nuova conferma.
Chiunque, anche oggi, “chiude il collegamento” invece di indignarsi e condannare, è complice. Dell’ennesimo episodio di molestia.

Serena Basciani
Serena Bascianihttp://www.serenabasciani.it
Appassionata di Letteratura, critica letteraria e affascinata da tutti i Mass media a partire dalla smemoranda passando per la tv e arrivando ai social network. Giornalista. Content Editor e Consulente in Comunicazione per piccole e grandi aziende e per i liberi professionisti che vogliono investire nel lavoro di Personal Branding. Per 15 anni ufficio stampa di Annalisa Minetti ed al suo fianco in tutte le imprese sportive e musicali come Sanremo 2005, le paralimpiadi di Londra e la maratona di New York, Tale e Quale Show e Ora o Mai Più (trasmissioni di punta della prima serata Raiuno). Il lavoro in cui c’è tutta la sua anima è il libro di medicina narrativa, Prendersi Cura di Sè con le Parole di Simona Amorese, curato per Edizioni Gribaudo. Oggi al timone di Occhio Che come Direttore Editoriale e di altri portali tematici. Nel 2012, quando era Direttore del mensile Vivessere, è stata premiata come Direttore Responsabile più giovane in Italia dal circolo della stampa di Milano. Oggi studia e si aggiorna continuamente per applicare la passione della scrittura al mondo digitale.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI