martedì, Maggio 24, 2022
Home News Pulcinella Award Rai Ragazzi Vince Con Quattro Titoli

Pulcinella Award Rai Ragazzi Vince Con Quattro Titoli

Rai Ragazzi Vince Quattro Pulcinella Awards

Al Festival Cartoons On The Bay

Due serie animate, un progetto di serie e il corto “mila”, in corsa per gli oscar

Pulcinella Award Rai Ragazzi Vince Con Quattro Titoli.
Il Festival ha fatto registrare con Rai Ragazzi un successo senza precedenti. Ben Quattro Pulcinella, i premi assegnati da “Cartoons on the Bay”, il Festival dell’animazione cross-mediale e della tv dei ragazzi che si svolge fino a mercoledì 8 dicembre online e all’Aquila, sono andati ad altrettante produzioni di Rai Ragazzi.

Si tratta di un risultato mai raggiunto nei 25 anni di vita del Festival, a testimonianza della crescita dell’animazione italiana con il sostegno della Rai.

Rai ragazzi durante la pandemia aveva si era già distinta per un servizio di importanza rilevante verso i genitori ed i bambini chiusi a casa e privati della scuola a causa del Covid; per il 2022 sono previste ancora novità di qualità e di spessore per un canale in crescita costante e che rispecchia il vero spirito del vecchio servizio pubblico, forse come nessun altro canale della Tv di Stato

Per la Giuria internazionale la miglior serie prescolare è “Gli Acchiappagiochi”, che debutta lunedì 20 dicembre in prima visione assoluta su Rai Yoyo alle 9,15. Una coproduzione di Rai Ragazzi con Studio Bozzetto & Co di 52 episodi di 7 minuti con cinque amici cui spetta il compito di identificare nuovi giochi, impararli e “acchiapparli” per portarli con loro e non perderli più. Al centro di ogni episodio ci sono infatti i giochi da cortile, che vengono riscoperti e valorizzati, con la consapevolezza di quanto, negli ultimi anni, a seguito dell’avvento di tablet e pc, siano stati messi da parte. Una tendenza che la più recente pandemia non ha fatto altro che accentuare. Così gli autori hanno cercato i giochi da cortile in tutto il mondo, raccontandone uno in ogni episodio: da “Nascondino” a “1,2,3 Stella” fino a “Mondo”, per citare solo i più noti.

Gli Acchiappagiochi
Gli Acchiappagiochi

“Nina & Olga”, coprodotta con Enanimation e Mondo TV Producciones Canarias S.L. – Nina Y Olga A.I.E., è invece stata premiata quale migliore serie per bambini dai 4 ai 6 anni. La serie, incentrata sul tema delle emozioni, ha come protagonista Nina, una dolcissima bambina di 6 anni e la Nuvola Olga, il primo personaggio nato dalla penna della celebre illustratrice per l’infanzia Nicoletta Costa che firma la direzione artistica del cartone animato in onda tutti i giorni su Rai Yoyo.

Pulcinella Award
Nina e Olga

Ha vinto il Pulcinella Award quale miglior Pilota di serieAcquaTeam–Missione Mare”, un progetto di serie di GraFFiti Creative nato dal successo dell’omonimo special tv in animazione e riprese dal vero nato per affascinare e incoraggiare la sensibilità ecologica dei giovanissimi e delle loro famiglie. Una nuova produzione per proseguire ed approfondire la fantastica avventura fra spiagge, fondali e meravigliose creature marine, in difesa del mare contro le minacce dell’inquinamento, della “super-biologa” marina Marysun, versione animata dell’esperta biologa marina e divulgatrice ambientale Mariasole Bianco e il polpo dalle mille risorse di nome Otty.

Pulcinella Award

Infine, “Mila” è il miglior cortometraggio in animazione di questa 25a edizione, una storia di guerra narrata dal punto di vista di una bambina, ispirata agli intensi racconti della II Guerra Mondiale fatti spesso dalla madre alla regista, Cinzia Angelini. Una storia che parla di pace e ripresa selezionata in ben 106 festival e manifestazioni, che ha già vinto 42 premi ed è in considerazione anche per i prossimi premi Oscar.

Mila in corsa anche per gli Oscar
Mila

Serena Basciani
Serena Bascianihttp://www.serenabasciani.it
Appassionata di Letteratura, critica letteraria e affascinata da tutti i Mass media a partire dalla smemoranda passando per la tv e arrivando ai social network. Giornalista. Content Editor e Consulente in Comunicazione per piccole e grandi aziende e per i liberi professionisti che vogliono investire nel lavoro di Personal Branding. Per 15 anni ufficio stampa di Annalisa Minetti ed al suo fianco in tutte le imprese sportive e musicali come Sanremo 2005, le paralimpiadi di Londra e la maratona di New York, Tale e Quale Show e Ora o Mai Più (trasmissioni di punta della prima serata Raiuno). Il lavoro in cui c’è tutta la sua anima è il libro di medicina narrativa, Prendersi Cura di Sè con le Parole di Simona Amorese, curato per Edizioni Gribaudo. Oggi al timone di Occhio Che come Direttore Editoriale e di altri portali tematici. Nel 2012, quando era Direttore del mensile Vivessere, è stata premiata come Direttore Responsabile più giovane in Italia dal circolo della stampa di Milano. Oggi studia e si aggiorna continuamente per applicare la passione della scrittura al mondo digitale.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI