Privacy Policy
venerdì, Gennaio 21, 2022
Home Tieni D'Occhio Piero Piccioni Quartet and Friends - Domenica 2 gennaio alle ore 18.30...

Piero Piccioni Quartet and Friends – Domenica 2 gennaio alle ore 18.30 sul palco del Forum Theatre

Dopo lo straordinario doppio concerto dell’Orchestra 014 con Nicola Guida Trio il 18 e 19 dicembre scorsi nella sala A dei Forum Studios, un nuovo appuntamento per rivivere dal vivo le atmosfere sonore del Maestro Piero Piccioni.

Domenica 2 gennaio alle ore 18.30 sul palco del Forum Theatre sarà la volta di Piero Piccioni Quartet and Friends, ensemble guidato al pianoforte dal compositore, performer e umorista Nicola Vicidomini, con la partecipazione straordinaria del jazzista Lino Patruno al banjo e dei solisti storici di Piccioni Gegè Munari alla batteria e Giorgio Rosciglione al contrabasso. Creato per l’occasione da Vicidomini, il quartetto è composto da Costantino Ladisa al sax, Alessandro Patti al contrabasso e basso elettrico e Saverio Gerardi alla batteria e percussioni. Sul palco con loro saliranno anche Alessandra D’Andrea al flauto, Gianpiero Cristaldi alla tromba, Dario Rosciglione al basso, Lucio Turco alla batteria e Ilenia Bent al microfono.

Il concerto sarà un excursus nell’universo musicale del celebre compositore attraverso l’esecuzione dei brani jazzistici e delle composizioni romantiche, appositamente riarrangiati da Vicidomini, e l’esplorazione di quelle sonorità più marcatamente space age, swing e bossa nova fino ad approdare al funky più cool, in un’atmosfera da jazz club della metà del Novecento. In scaletta brani indimenticabili come You never told me dalla colonna sonora di Fumo di Londra, composizioni come Give love a chance da Il dio sotto la pelle e il tema principale di Il comune senso del pudore, la celeberrima Marcia di Esculapio de Il medico della Mutua ma anche creazioni originali in omaggio a Piccioni come Bossa malata di Nicola Vicidomini e Bye Bye Blues di Lino Patruno.

L’evento è presentato da Forum Studios nell’ambito di Piero Piccioni 100 Experience, la monumentale mostra inaugurata lo scorso 6 dicembre, in occasione del centenario della nascita di Piero Piccioni, uno dei più rilevanti compositori italiani del ‘900, artista di fama mondiale mai dimenticato e ancora oggi punto di riferimento musicale e stilistico per le nuove generazioni di musicisti di tutto il mondo, dagli Stati Uniti al Giappone.

La mostra, allestita negli stessi spazi del Forum Theatre e visitabile fino al 6 gennaio 2022, presenta oltre 150 fra manifesti cinematografici d’epoca dipinti dai più importanti pittori di cinema al mondo, bozzetti originali, locandine e fotobuste, circa 200 dischi originali in 33 e 45 giri, più di 500 registrazioni master ma anche fotografie, dediche delle più disparate personalità del mondo della cultura, del cinema e dell’alta società, importanti premi, proiezioni e ascolti, oltre a un fitto calendario di eventi lungo l’arco di un mese. La mostra è curata da Jason Piccioni, musicista, produttore e figlio del compositore, Nicola Vicidomini, attore e musicista, e Marco Patrignani, produttore, manager culturale e CEO di Forum Studios

L’iniziativa è realizzata con il sostegno del Ministero della Cultura – Direzione Generale Cinema e Audiovisivo, con il patrocinio di SIAE e Nuovo IMAIE, in collaborazione con Rai Movie, di Rai Radio1, Rai Radio3, Rai Teche, le etichette discografiche Sony Music Publishing, Universal Music Publishing, Cam-Sugar, Camille 3000, Cinema Hotel Studios e del Circolo del Cinema “Dino Risi”.

Forum Studios

Nati nel 1970 sotto la basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria, i Forum Studios si trovano a Roma, nel cuore pulsante del quartiere Parioli: Piazza Euclide. Gli studi furono fondati con il nome Ortophonic da quattro compositori Armando Trovajoli, Ennio Morricone, Luis Bacalov e Piero Piccioni, insieme a Enrico De Melis, ai fonici RCA Sergio Marcotulli e Pino Mastroianni e al compositore e direttore d’orchestra Bruno Nicolai. Dal 1970 al 1979, sotto la sapiente direzione dei Maestri e di De Melis, gli studi sono uno dei massimi punti di riferimento per la discografia nazionale, ospitando – oltre ai Maestri fondatori – personalità del calibro di Fabrizio De Andrè, Mireille Mathieu e Gato Barbieri e partecipando alla realizzazione di grandi capolavori tra discografia e colonna sonora: da Storia di un impiegato, a Concerto Grosso per i New Trolls, fino alle musiche di Ultimo tango a Parigi, Profondo Rosso, Febbre da Cavallo e Aggiungi un posto a tavola, nella prima messa in scena con un indimenticabile Johnny Dorelli.

Ribattezzati Forum Studios nel 1979 sono stati e sono tutt’ora, sotto la guida di Marco Patrignani, la culla di innumerevoli capolavori della musica da film.  Nel corso di cinquant’anni di storia hanno ospitato compositori del calibro di Ennio Morricone, Bill Conti, Jerry Goldsmith, George Garvarentz, Alexandre Desplat, Nicola Piovani, Alex North, Dave Grusin, Vangelis, Armando Trovajoli, Luis Bacalov, Piero Piccioni, Pino Donaggio, Gianni Ferrio e molti altri, e registi quali Federico Fellini, Brian De Palma, Giuseppe Tornatore, Franco Zeffirelli, Oliver Stone, Barry Levinson, Roberto Benigni, tanto per citarne alcuni.

Le mura degli studi hanno oltretutto visto nascere le musiche vincitrici dell’Oscar per il Miglior Film Straniero di Nuovo Cinema Paradiso (Ennio e Andrea Morricone); dell’Oscar per la Migliore Colonna Sonora de Il Postino (Luis Bacalov), de La Vita è Bella (Nicola Piovani), e di The Hateful Eight (Ennio Morricone) di Quentin Tarantino, di cui sono state registrate negli studi i celebri temi di tromba e chitarra.

Oltre alla produzione di musiche da film, gli studi hanno battezzato alcuni capolavori della musica pop italiana ed internazionale: tra i numerosi artisti ospitati si ricordano di nomi di Quincy Jones, The Beach Boys, Leonard Bernstein, Bruce Springsteen, Placido Domingo, Morrissey, Andrea Bocelli, John Legend, Charles Aznavour, Laura Pausini, will.i.am, Kanye West, The Red Hot Chilli Peppers, Yo-Yo Ma, Jon Bon Jovi, Amàlia Rodrigues, Tiziano Ferro, 2Cellos, Lang Lang, Amy Stewart, Gino Vannelli, Cher, Eros Ramazzotti, Danger Mouse e Daniele Luppi, Mario Biondi, Giovanni Allevi, Riccardo “Richard” Cocciante, Zucchero “Sugar” Fornaciari, Pino Daniele, Negramaro, Fabrizio De Andrè, Francesco Guccini, Claudio Baglioni, Renato Zero, Jovanotti, Gianni Morandi, Mauro Pagani, New Trolls, The Goblins e molti altri. I Forum Studios sono riconosciuti nel mondo come un autentico “tempio della musica”, un museo vivente con un passato orgoglioso orientato ad un futuro promettente.

Forum Theatre (ex cine-teatro Euclide)

Forum Theatre nasce come Teatro Euclide: storico teatro del quartiere Parioli, inaugurato negli anni ’50 del Novecento a nome ed uso di cinema e trasformato poi in teatro nel 1990. La sua storia ha in realtà inizio ben prima, quando nel 1924, su progetto dello storico architetto Armando Brasini, venne iniziata la sua costruzione, come locale di servizio nelle sale sotterranee della Basilica del Sacro Cuore Immacolato di Maria di Piazza Euclide.

Dopo l’acquisizione da parte di Forum Studios, confinanti con la struttura il Forum Theatre  è prossimo a divenire, dalla prossima primavera 2022, un nuovo punto di riferimento artistico e culturale della città di Roma, un’elegante venue con tecnologia immersiva  per singolari concerti, performance, istallazioni d’arte varia esposizioni e conferenze con un grande mix di tecnologia e creatività, attraverso il network di collaborazioni professionali di eccellenza e l’esperienza produttiva dei Forum Studios.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI