giovedì, Giugno 30, 2022
Home Musica Cristian Marchi e Manuela Doriani ospiti del Room 26

Cristian Marchi e Manuela Doriani ospiti del Room 26

Il primo fine settimana di marzo al Room 26 ha il sapore della ripartenza, con il ritorno in grande stile di DJ Cristian Marchi, ospite della serata di venerdì 4 marzo. Nella notte di sabato 5 marzo spazio al resident Miki Stentella che, nella serata di martedì 8 marzo tutta dedicata al pubblico femminile (e non solo), attende l’arrivo di una delle regine indiscusse della console, miss Manuela Doriani, protagonista dello special party TLS – Music is Woman.

Pop, elettropop e divertimento per TLS

È proprio con TLS che il Room 26 a Piazzale G.Marconi si colora dei toni brillanti e delle sfumature pink. TLS è lo storico aperitivo tematico della capitale, che parte dalle prime luci della sera con un aperitivo danzante che sfocia fino a tarda notte. Alla guida c’è l’indissolubile coppia artistica conosciuta come Simona e Carla, sempre pronte ad accogliere il pubblico di amiche e di amici ben accolti alla corte della console in rosa capeggiata da Paola Dee, padrona di casa pronta a dare il benvenuto alla special guest Manuela Doriani, che sarà affiancata dalla voce e dall’energia di Lady Janet. Dopo una lunga assenza si torna a ballare, per sculettare fino alle ore tarde in un giorno molto particolare come quello dedicato alla femminilità ed alla donna, in tutta la sua essenza. Pop, elettropop, grandi classici della commerciale e punte di house che non guastano mai, sono pronte a riempire di note la serata dedicata alla festa della donna.

Cristian Marchi, il DJ dei Record

Cristian Marchi è un nome di riferimento nella scena house europea ed italiana da circa vent’anni. Le sue produzioni ed i suoi remix sono supportati dai dj più importanti del mondo, da David Guetta a Calvin Harris, da Dada Life a Bob Sinclar. Da Mykonos alla Polonia, dalla Corea all’Australia, dalla Francia alla Spagna, fino ovviamente all’Italia, Cristian è costantemente in tour e con la sua progressive house fa scatenare club e festival. Nato a Mantova, classe ‘76, è oggi un vero fenomeno del mixer, un professionista che fa ballare oltre 100.000 persone ogni anno, un personaggio che dopo ogni set si ferma a firmare autografi. I suoi fan su su Facebook sono circa 100.000, mentre il suo canale You Tube totalizza diversi milioni di visualizzazioni.

Tante hit per Cristian Marchi, re della console

Anche Cristian, come tante superstar internazionali, ha all’attivo diverse hit, molte delle quali raccolte in “We Are Perfect”, album compilation uscito nel dicembre 2011. Tutto è arrivato per gradi. La sua tecnica in console e la sua capacità di far scatenare ogni tipo di club gli addetti ai lavori ed i clubber più appassionati le conoscevano già bene, ancor prima di successi assoluti usciti nel 2007-2008, ovvero “Feel The Love” (col progetto Marchi’s Flow, in top ten in diversi paesi) e “We Are Perfect” (In classifica in Italia, Spagna, Polonia, Australia). La consacrazio- ne è arrivata con “Love, Sex, American Express”, un tormentone ironico sul lifestyle ‘da discoteca’, un tipo di vita che tra l’altro Cristian proprio non conduce.

DJ set a base d’acqua e buona musica per Cristian Marchi

In console beve solo acqua, fa sport con costanza ed il suo team quand’è in tour sembra quello d’un atleta che deve concentrarsi al massimo prima d’una performance… Dal 2009 ad oggi è tutto un susseguirsi di successi, spesso in collaborazione con colleghi come i romagnoli Nari & Milani (“Let It Rain”, “I Got You”, Take Me To The Stars”…) ed i tedeschi Syke ‘n’ Su- garstarr (“U’ Got Me Rocking”, cantata dalla bravissima Lisa Millett). Da tempo Cristian in studio lavora con Paolo Sandrini e con lui ha fondato la sua label, Violence Rec (www.violencerec.com). Le sue giornate e le sue nottate, quando non è in tour, di solito le passa in studio, a creare nuova musica e scoprire nuovi talenti.

TLS, il party al femminile

TLS storico aperitivo danzante della Capitale dedicato prevalentemente alle donne e ai loro amici. Simona e Carla sono diventate negli anni punto di riferimento delle “ragazze” romane, proprio per la cura che mettono nella ricerca delle location, la scelta dei menu e la qualità del cast artistico.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI