giovedì, Ottobre 6, 2022
Home Interviste Due Zaini in Viaggio: Un Camper, Due Cuori... e Un Cane

Due Zaini in Viaggio: Un Camper, Due Cuori… e Un Cane

Incontrarli è davvero difficile visto che dal 6 Giugno 2022 sono in viaggio su un Camper senza previsione di tornare a breve… però noi un modo per incontrare Noemi, Lorenzo e Sonny lo abbiamo trovato, ed oggi sono felice di potervi proporre il risultato di questo incontro.

Due Zaini in Viaggio: Il Profilo di Noemi e Lorenzo

Noemi era grafica pubblicitaria, Lorenzo da sempre lavora in cantiere. Hanno lasciato tutto per inseguire il sogno di viaggiare, insieme al loro cane, Sonny, e si raccontano ogni giorno attraverso il loro profilo instagram “due zaini in viaggio“. Oggi si raccontano ad Occhio Che in esclusiva

Avete Lasciato tutto per inseguire un sogno, ci raccontate come è successo?

(risponde Lorenzo) noi avevamo il sogno principalmente di creare una famiglia con dei figli, questo era il nostro primo sogno. Poi i figli non sono venuti e così abbiamo scelto di inseguire un altro nostro sogno, ovvero quello di viaggiare, che comunque ci riempie davvero molto e ci permette di vivere esperienze sempre nuove.

Quali sono stati i maggiori imprevisti incontrati durante i vostri viaggi?

(sempre Lorenzo risponde) con il camper e un cane non è proprio semplice viaggiare perché in molti paesi tra incontri con cani randagi o eccezioni per accettare la razza di Sonny abbiamo un pò di difficoltà. L’imprevisto maggiore per ora è questo.

Quale è il posto che vi ha emozionati di più fino ad ora?

Questo è una domanda molto difficile perché ogni posto ci ha emozionati in una maniera diversa, diciamo che Vietnam e Nepal, l’Asia in generale ci ha sempre emozionati di più. Anche l’Islanda e la Finlandia però ci hanno lasciato molto (tra cui il ricordo dell’aurora boreale). Davvero difficile però scegliere solo un posto.

Le vostre avventure sono raccontate prevalentemente sui social, avete incontrato qualche haters nel corso di questo periodo?

(risponde Noemi) Purtroppo si, quando si inizia a salire un pò il numero di follower arrivano, sembra che ti aspettino dietro l’angolo. Lì per lì danno noia! Prima inizi a rispondere a tutti, poi abbiamo scelto, su consiglio soprattutto di Lorenzo, di lasciarli crogiolare nella loro invidia. Quindi non gli abbiamo più risposto.

Consigliereste questa vostra stessa esperienza ad altre persone?

(Torna a parlare Lorenzo) Se ci possiamo permettere di dare qualche consiglio a qualcuno, quel consiglio sarebbe di vivere la loro vita ed il loro tempo facendo quello che gli piace. Noi facciamo questo, cioè viaggiare, perché a noi piace fare questo, però credo che la cosa importante sia dedicarsi alla propria passione.

 

Cosa succederà quando vi fermerete?

(sempre Lorenzo) chi lo sa… intanto dobbiamo vedere se ci fermeremo e se così sarà vorrà dire che avremo trovato qualcosa che ci piace almeno altrettanto. Come dice Kung Fu Panda:

il passato è passato

il futuro deve ancora venire

ma il presente è un dono

Noi quindi ci godiamo il presente, non sappiamo cosa succederà, siamo stati una vita a pensare al futuro e non ha mai portato un granché lontano, quindi adesso si pensa al presente e basta, e questo lo consigliamo veramente a tutti.

Serena Basciani
Serena Bascianihttp://www.serenabasciani.it
Appassionata di Letteratura, critica letteraria e affascinata da tutti i Mass media a partire dalla smemoranda passando per la tv e arrivando ai social network. Giornalista. Content Editor e Consulente in Comunicazione per piccole e grandi aziende e per i liberi professionisti che vogliono investire nel lavoro di Personal Branding. Per 15 anni ufficio stampa di Annalisa Minetti ed al suo fianco in tutte le imprese sportive e musicali come Sanremo 2005, le paralimpiadi di Londra e la maratona di New York, Tale e Quale Show e Ora o Mai Più (trasmissioni di punta della prima serata Raiuno). Il lavoro in cui c’è tutta la sua anima è il libro di medicina narrativa, Prendersi Cura di Sè con le Parole di Simona Amorese, curato per Edizioni Gribaudo. Oggi al timone di Occhio Che come Direttore Editoriale e di altri portali tematici. Nel 2012, quando era Direttore del mensile Vivessere, è stata premiata come Direttore Responsabile più giovane in Italia dal circolo della stampa di Milano. Oggi studia e si aggiorna continuamente per applicare la passione della scrittura al mondo digitale.
RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI