sabato, Dicembre 10, 2022
Home In primo piano Inventing Anna: chi è Anna Sorokin, la falsa ereditiera che ha ispirato...

Inventing Anna: chi è Anna Sorokin, la falsa ereditiera che ha ispirato la serie Netflix

La storia di Anna Sorokin, finta ereditiera che è riuscita a truffare un bel numero di ricchi newyorchesi, ha ispirato la serie Netflix di enorme successo Inventing Anna

Inventing Anna: la serie Netflix ispirata ad Anna Sorokin

Il fatto di cronaca, la sua protagonista e la particolarità dei suoi raggiri, infatti, non passano inosservati all’occhio creativo di Shonda Rhimes che decide di percorrere, in una mini-serie composta da nove episodi, la scalata dell’aspirante socialité ai circoli più esclusivi della moda, dell’arte e della finanza nella Grande Mela . In pieno stile “Shonda” la serie è ricca di intrighi, sesso e potere. Rhimes dà ampio respiro a personaggi femminili complessi, ambiziosi e forti. Gli spettatori apprezzano il giusto mix di mistero, satira e melodramma ed è per questo che la eleggono una delle migliori serie sulla piattaforma streaming. La critica però non sembra d’accordo, il Guardian ad esempio la definisce una serie “troppo lunga e alquanto insoddisfacente”. Ma la domanda che si fanno tutti è?: quanto è fedele alla vita di Anna Sorokin il prodotto seriale? All’inizio delle riprese la Sorokin non si è mostrata entusiasta della serie affermando

Non mi piace affatto vedere una versione romanzata di me stessa in un’ambientazione da manicomio criminale

Nonostante ciò però, secondo Variety, Sorokin avrebbe avuto un buon introito per i diritti sulla storia della sua vita (320.000 dollari per la precisione), fondi con i quali avrebbe poi saldato i debiti bancari, le multe ricevute dallo stato di New York e anche la cauzione per poter uscire di prigione.

Chi è Anna Sorokin

Nata a Domodedovo, grande centro a 37 km a sud di Mosca, Anna Sorokin trascorre gran parte della sua adolescenza fra Germania e Francia. Vive per molto tempo sotto le mentite spoglie di Anna Delvey. Segue ossessivamente Vogue, blog di moda e account di immagini su LiveJournal Flickr. Ed è proprio la passione per la moda a portarla nel 2013 a New York mentre lavora come stagista nell’ufficio della rivista francese Purple. Abbandonato l’impiego, inventa la fondazione artistica “Anna Delvey Foundation“, un club privato per soci appassionati d’arte e di lusso attraverso il quale cerca, ma senza successo, finanziamenti presso facoltosi membri della società newyorkese.

Anna Sorokin: le accuse

Nel 2017 la 31enne Anna Sorokin viene arrestata. Detenuta dall’Immigration and Customs Enforecement (Ice) dallo scorso marzo 2021, è stata condannata a 12 anni nel 2019 per furto aggravato e di servizi. Nei suoi raggiri, Anna Sorokin si è spacciata per la figlia di un facoltoso diplomatico tedesco e ha millantato di essere in possesso di un patrimonio di 67 milioni di dollari. Tra il 2016 e il 2017 ha viaggiato gratuitamente in jet privati e vissuto a credito in hotel di lusso a Manhattan. Le autorità hanno quantificato in 275 mila dollari l’ammontare totale delle sue truffe. In questi giorni però pare che la truffatrice, che ha ispirato la serie Netflix Inventig Anna, abbia pagato una cauzione di 10mila dollari per poter lasciare il carcere. Secondo quanto riporta Variety citando Bloomberg, la 31enne è tenuta a rimanere ai domiciliari 24 ore su 24 con un monitoraggio elettronico e non potrà pubblicare nessun contenuto sui social media, nonostante abbia oltre un milione di follower su Instagram.

Anna è entusiasta di uscire e di potersi concentrare sull’appello contro la sua ingiusta condanna

Questa la dichiarazione di Duncan Levin, avvocato che assiste la regina della truffa, uscita pochi giorni fa dal carcere e si trova adesso agli arresti domiciliari, in attesa del provvedimento di espulsione dagli Sati Uniti.

Anna Delvey e la sua collezione di NFT

Dopo non pochi sforzi, Sorokin è diventata proprietaria di tutti i domini collegati al proprio nome e una volta raggiunto l’obiettivo ha deciso di realizzare un nuovo progetto collegato agli NFT chiamato Reinventing Anna, strizzando l’occhio alla serie Netflix che l’ha resa celebre in tutto il mondo. La famigerata truffatrice ha coniato 2.000 NFT (in vendita per un prezzo iniziale di 0,8 ethereum, circa 1.080 dollari), anche se solo 20 garantiranno a chi li acquista un «accesso esclusivo» al mondo di Anna, come ha raccontato la stessa 31enne in una recente intervista per NBC News. Tre NFT ultra platino comprendono un pacchetto decisamente intrigante che oltre a dare agli acquirenti la possibilità di incontrare Anna Delvey di persona, offre anche l’opportunità di ricevere alcuni oggetti personali della ragazza, oggi pronta a cambiare vita in modo definitivo.

Sto cercando di allontanarmi dal mondo delle truffe

 

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI