sabato, Dicembre 10, 2022
Home In primo piano Nuovo parlamento: chi sono i nuovi volti e i non eletti della...

Nuovo parlamento: chi sono i nuovi volti e i non eletti della XIX Legislatura

Chi siederà in Parlamento? Abbiamo fatto una lista dei nuovi volti e dei non eletti nella XIX Legislatura, la prima nella storia italiana che vede il numero dei Parlamentari ridotto. Con la riforma costituzionale del 2020 infatti, il numero dei Parlamentari è passato da 945 a 600 (400 deputati e 200 senatori).

Parlamento: i nuovi eletti

La Legislatura si apre con un colpo di scena: l’elezione di Ignazio Benito La Russa alla presidenza del Senato con 116 voti ma non è stato votato da Forza Italia. Invece alla Camera è ancora fumata nera. Questo non è di certo un Parlamento per debuttanti, saranno solo il 41% i deputati e senatori a sedere per la prima volta alla Camera e al Senato. Dunque su 600 rappresentati quelli all’esordio saranno meno di 250. Vediamone insieme alcuni:

Ilaria Cucchi

La new entry è certamente Ilaria Cucchi, sorella di Stefano, picchiato e ucciso poco dopo l’arresto nel 2009. Candidata con Alleanza Verdi- Sinistra al Senato nel collegio uninominale di Firenze batte la candidata del centrodestra Federica Picchi. Anche il suo compagno di lista riesce ad entrare in Parlamento, Aboubakar Soumahoro, sindacalista di origini ivoriane, e lo fa in grande stile: con stivali di gomma e pugno chiuso. Questo il suo commento sui  social  “Portiamo gli stivali della lotta nel palazzo per rappresentare le sofferenze, i desideri e le speranze. Per chi è sfruttato e ha fame”.

Giuseppe Conte

Il più inaspettato degli esordienti arriva dal Movimento 5 Stelle perché  Giuseppe Conte è stato presidente del Consiglio in due governi, ma non ha mai fatto il parlamentare prima d’ora. Non si è presentato in collegi uninominali, ma è stato eletto in diversi collegi al proporzionale.

Nicola Zingaretti

Neo-eletto alla Camera con il Partito Democratico, Nicola Zingaretti ha deciso di dare le dimissioni dalla presidenza della Regione Lazio (incarico che ricopre dal 2013), poiché le due cariche risultano incompatibili.

Rita Dalla Chiesa

Sarà proprio la giornalista e conduttrice tv Rita Dalla Chiesa a rappresentare, alla Camera dei Deputati, gli elettori del collegio Puglia 4. Dopo la polemica dei manifesti satirici comparsi a Palermo con il volto del padre che riportavano la scritta “Scusate, mia figlia è inutile”,  l’esponente di Forza Italia ha ottenuto la maggioranza su M5S e Fratelli D’Italia. Sarà la sua prima esperienza parlamentare.

Andrea Crisanti

Primo giorno da senatore anche per il virologo Andrea Crisanti, microbiologo e direttore del dipartimento di microbiologia molecolare dell’Università di Padova. E’ stato eletto tra le file del PD.

Michela Di Biase

Nuova parlamentare anche la consigliera regionale Michela Di BiaseEtichettata troppo spesso e volentieri come la “moglie di” perché sposata con il ministro della cultura Dario Franceschini. La consigliera Di Biase, prima firmataria della legge sulle STEM (legge sulla parità retributiva e a sostegno della formazione femminile in materie scientifiche, tecnologiche, ingegneristiche e matematiche), ha dimostrato anche questa volta la sua esperienza politica, la sua militanza e i suoi voti e ha risposto così ai commenti maschilisti “Descrivermi come ‘la moglie di’ è in primo luogo ingiusto e, cosa molto più grave, è frutto di una cultura maschilista che vuole raccontare le donne non attraverso il loro lavoro, la loro storia ma attraverso l’uomo (marito, padre, fratello) che hanno accanto”.

Parlamento: i non eletti

Il Parlamento chiude le porte a diversi politici di spicco, anche di lungo corso:

Luigi Di Maio

Dopo l’exploit con MoVimento Cinque Stelle che lo ha portato ad essere ben tre volte ministro e, nel governo Conte anche vicepremier, la sua discesa in campo con Impegno Civico non è stata premiata. Luigi Di Maio E’ stato battuto dall’ex ministro della Transizione ecologica Sergio Costa nella sua Fuorigrotta, con il 39,72% di voti contro il 24,41%.

Emma Bonino

Dopo 26 anni di attività parlamentare (in carica dal 2008 al 2013 e dal 2018 al 2022), in questa legislatura non ci sarà nemmeno Emma Bonino. Il suo partito +Europa all’uninominale di Roma è stato surclassato da Lavinia Mennuni di Fratelli D’Italia.

Monica Cirinnà

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Monica Cirinnà (@monicacirinna)

Esclusa dal Parlamento per i pochi voti presi nell’uninominale a Roma anche Monica Cirinnà. Il simbolo delle lotte per i diritti della comunità Lgbtq+ , dopo 9 anni a Palazzo Dama non ce l’ha fatta. Ma assicura che continuerà a impegnarsi in politica, cercando di avviare un nuovo corso per i dem, all’insegna delle donne e dei giovani.

Simone Pillon

Antagonista storico della Cirinnà e conosciuto più per le sue battaglie alla cosiddetta Ideologia Gender e all’aborto, Pillon non è riuscito a raggiungere il risultato sperato. L’ormai ex senatore non molla, continuerà a “difendere la natalità e la vita umana”.

Liliana Segre: il discorso commovente al Senato

La senatrice a vita Liliana Segre apre la seduta del Senato nella XIX legislatura. Segre è il membro più anziano dell’aula, e perciò è spettato a lei il compito di presiedere la seduta in cui è stato eletto il nuovo presidente del Senato, Ignazio Benito La Russa. La senatrice, nel suo commovente discorso, ha fatto diversi riferimenti all’antifascismo e alla sua storia personale, interpretati da molti come moniti e raccomandazioni in previsione di quello che sarà con ogni probabilità il governo più di destra della storia, guidato da Giorgia Meloni. Ha poi evidenziato l’articolo 3 della Costituzione, che sancisce l’uguaglianza dei cittadini italiani senza distinzioni «di sesso, di razza, di lingua, di religione, di opinioni politiche, di condizioni personali e sociali», e ha invitato tutti all’assunzione di una comune responsabilità «contro la diffusione del linguaggio d’odio, contro l’imbarbarimento del dibattito pubblico e contro la violenza dei pregiudizi e delle discriminazioni».

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI