sabato, Dicembre 10, 2022
Home Senza categoria Fondazione Claudio Nobis presenta il bando per gli studenti, per il Cinema...

Fondazione Claudio Nobis presenta il bando per gli studenti, per il Cinema del Domani

Prende il via la terza edizione del Premio Claudio Nobis, nato in collaborazione con il Sindacato Nazionale Giornalisti Cinematografici Italiani (SNGCI) e destinato agli studenti delle scuole di cinema pubbliche e private per il finanziamento di un cortometraggio. Il bando, annunciato il 19 ottobre 2022 alla Festa di Roma, nello spazio Regione Lazio e Roma Lazio Film Commission, sarà reso pubblico nei dettagli di partecipazione entro la fine di ottobre.

Studenti presenti al lancio della terza edizione del Premio Nobis
Studenti presenti al lancio della terza edizione del Premio Nobis

Il concorso prevede per la sceneggiatura vincitrice selezionata dalla Giuria dei Giornalisti Cinematografici, una ‘borsa’ di  cinquemila euro messa a disposizione dalla Fondazione Claudio Nobis, così suddivisa: quattromila euro destinati alla Scuola (e finalizzati alla  produzione del corto) e mille euro di rimborso diretto all’autore o agli autori dell’opera più meritevole.

La platea di studenti per il Premio Nobis
La platea di studenti per il Premio Nobis

Il Premio Nobis promosso in collaborazione con i Nastri d’Argento

Promosso in collaborazione con i Nastri d’Argento il Premio è andato nel 2021 a “Pizza Panic”, degli allievi della Scuola Nazionale di Cinema, Centro Sperimentale di Cinematografia, gli studenti Leonardo Malaguti e Luca Murri Fabiano, che hanno trionfato con una sceneggiatura che ha prodotto un corto all’insegna dell’humour nero. L’opera è stata premiata dalla Giuria “per l’audacia della trama che si muove volutamente tra nonsense e grottesco, uscendo dagli schemi della convenzionalità”.

Studenti presenti al lancio della terza edizione del Premio Nobis
Studenti presenti al lancio della terza edizione del Premio Nobis

Quaranta opere giunte nella precedente edizione, in cui ha trionfato “Pizza Panic”

Oltre quaranta ha ricordato a nome del Direttivo Nazionale, lanciando la nuova edizione del Premio la Presidente Laura Delli Colli – i progetti inviati nella precedente edizione dagli studenti di undici diverse Scuole di Cinema, Istituti e scuole pubbliche e private di diverse città italiane, tra i quali era stata selezionata  una ‘cinquina’ finalista con gli allievi del CSC-Scuola Nazionale di Cinema, Gianmaria Volontè, IULM, Leo Benvenuti dell’Anac dell’Accademia Renoir.

Elena Croce ai microfoni dell'Istituto Rossellini
Elena Croce ai microfoni dell’Istituto Rossellini

Una menzione speciale della Giuria era  andata oltre il corto vincitore a “To bully or not to bully”, di Alessandro Malaguti dell’Istituto Roberto Rossellini (Roma), che tra tutti è stato anche il più giovane concorrente.

Elena Croce, presidente onoraria della Fondazione Claudio Nobis
Elena Croce, presidente onoraria della Fondazione Claudio Nobis

Le parole di Elena Croce, Presidente onoraria della Fondazione Claudio Nobis

“È importante ed è una grande soddisfazione poter permettere ai giovani  la realizzazione di un loro progetto” – ha commentato oggi, lanciando la nuova edizione del Premio Elena Croce Nobis, Presidente onorario della Fondazione che lo finanzia e che continua a sostenere le idee e la cultura di ragazze e ragazzi nell’ambito del Cinema ma anche del Teatro e del Giornalismo. In conclusione, Croce dichiara: “Ci auguriamo che il nostro supporto sia uno strumento in più per dare concretezza a tanti sogni ai giovani che studiano con l’obiettivo di diventare nuovi protagonisti di un mondo che amiamo”.

Elena Croce della Fondazione Claudio Nobis, intervistata da Massimo Cervelli su Rai Radio 2
Elena Croce della Fondazione Claudio Nobis, intervistata da Massimo Cervelli su Rai Radio 2

Cos’è SNGCI?

È l’associazione dei Giornalisti Cinematografici Italiani. Nata nel 1946 rappresenta carta stampata, tv, radio, web associando cronisti anche con competenza critica e saggisti quotidianamente impegnati sul cinema.   Assegna, dal 1946 i Nastri d’Argento.

Cos’è la Fondazione Claudio Nobis?

È nata nel 2019 con lo scopo esclusivo di sviluppare e divulgare la cultura, attraverso la formazione e l’approfondimento scientifico e sociale, nel campo del giornalismo, del cinema e del teatro. Tra le iniziative promosse fin dalla nascita la Fondazione condivide, attraverso i Nastri d’Argento, i progetti del Sngci sui giovani,  supporta il Laboratorio dedicato agli studenti liceali di Lampedusa nell’ambito della rassegna Il Vento del Nord e ha attivato una  Borsa di studio per il Master di giornalismo presso la LUISS di Roma. È particolarmente attiva anche nel mondo del teatro: sostiene l’Istituto Nazionale del Dramma Antico (INDA) e la stagione dell’OFF/OFF Theatre di Roma consegnando un riconoscimento speciale al migliore protagonista under 35 votato dal pubblico e sempre a Roma I Solisti del Teatro presso i Giardini della Filarmonica Romana, per supportare la cultura teatrale all’interno della cornice dell’estate romana. Un progetto voluto da Elena Croce, attrice teatrale, moglie di Claudio Nobis, per mantenere vivo il ricordo del marito, giornalista dal 1964 sempre sensibile nel sostenere la cultura specialmente tra i giovani, scomparso nel novembre del 2018.

Elena Croce della Fondazione Claudio Nobis, intervistata da Massimo Cervelli su RaiRadio2
Elena Croce della Fondazione Claudio Nobis, intervistata da Massimo Cervelli su RaiRadio2

Una giornata alla Festa del Cinema per la Fondazione Claudio Nobis

Per Elena Croce e la Fondazione è stata una giornata nel segno della condivisione e promozione di quello che l’attrice e presidente onoraria ha battezzato come #cinemadeldomani , un sostegno concreto nel ricordo e per volontà dell’indimenticato giornalista Claudio Nobis. La giornata alla Festa del Cinema è partita con la presentazione del bando per le scuole “Premio Nobis”, illustrato agli studenti insieme alla giornalista Laura Delli Colli. A seguire, gli allievi dell’Istituto Rossellini hanno scambiato quattro chiacchiere con l’attrice che, nel primo pomeriggio, ha ribadito l’importanza del Premio ai microfoni di Rai Radio 2, intervistata dal conduttore Massimo Cervelli, presso lo stand Rai, mediapartner ufficiale della Festa del Cinema di Roma.

RELATED ARTICLES

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here

- Advertisment -

ARTICOLI POPOLARI