Alimentazione e benessere in montagna d’inverno

Alimentazione E Benessere In M 1

Alimentazione e benessere in montagna d'inverno - avvisatore.it

Weekend sulla neve: consigli alimentari per un’esperienza ottimaleLaura De Gara, Presidente del Corso di Laurea Magistrale in Scienze dell’Alimentazione e della Nutrizione dell’Università Campus Bio-Medico di Roma, sottolinea l’importanza dell’alimentazione durante le giornate in montagna. “È molto utile saper gestire l’alimentazione in maniera adeguata ed equilibrata in vista delle giornate sulla neve previste magari nel fine settimana. Mangiare in maniera equilibrata – con i giusti macronutrienti e il corretto mix di vitamine e altri micronutrienti, senza saltare i pasti e idratarsi correttamente ogni giorno, permette di arrivare al meglio all’impegno sportivo previsto”, afferma De Gara.Consigli alimentari per i giovani sportivi in montagnaDurante le giornate sulla neve, è consigliabile fare una colazione ricca di carboidrati, proteine e grassi per sostenere l’organismo nel dispendio energetico richiesto. Alcune opzioni consigliate includono latte o yogurt con carboidrati come pane, fette biscottate, fiocchi di avena, cereali e marmellata, oltre a fonti di grassi come frutta oleosa a guscio. Anche colazioni salate con uova, affettati, parmigiano e noci sono valide alternative. Durante la giornata, è consigliabile consumare piccoli spuntini contenenti carboidrati e grassi per mantenere un’energia costante, come frutta secca, cubetti di parmigiano o cioccolata fondente.Pasti bilanciati per il pranzo in montagnaPer il pranzo in rifugio o in baita, è consigliabile optare per pasti leggeri e bilanciati. Dopo una mattinata sugli sci, si consiglia una porzione ridotta di pasta o riso con pomodoro, carne magra come prosciutto crudo o bresaola, verdura e frutta fresca. Per chi intende continuare con lo sci, un’alternativa può essere un panino con affettato o una porzione controllata di pasta con condimento leggero. È importante anche prevedere uno spuntino con frutta o barrette di cereali per un apporto energetico rapido.Importanza dell’idratazione e della cenaL’idratazione è fondamentale, sia prima che dopo l’attività sportiva in montagna. È consigliabile bere bevande calde come latte o infusi per ripristinare i liquidi persi. Per la cena, è importante pianificare il pasto considerando quanto è stato consumato a pranzo, i gusti e la stanchezza del giovane sportivo. La cena dovrebbe essere leggera e bilanciata, completando così una giornata ottimale in montagna.Benefici psicofisici dello sci: il contatto con la natura e il benessere mentaleLo sci non è solo un’attività fisica, ma anche un momento di benessere psicofisico e di contatto con la natura. Secondo la Dott.ssa Adelia Lucattini, Psichiatra e Psicoanalista della Società Psicoanalitica Italiana, lo sci offre numerosi benefici. “Lo sci aumenta la consapevolezza di sé e del proprio corpo, la coordinazione e la sicurezza. Inoltre, stimola la mente attraverso nuove esperienze sensoriali e paesaggi mozzafiato, ampliando la capacità di pensare e apprezzare la natura”, spiega Lucattini.Insegnamenti dello sci e benefici psicologiciLo sci insegna a osservare se stessi e gli altri, a concentrarsi sul momento presente e a superare ostacoli gradualmente. Favorisce la solidarietà, il rispetto delle regole e l’autoconsapevolezza. Inoltre, lo sci è un’attività che riduce lo stress, migliora l’umore e favorisce il benessere psicologico grazie al contatto con la natura e alla pratica sportiva in un ambiente rilassante.Consigli per avvicinarsi allo sci da adultiPer chi desidera avvicinarsi allo sci da adulto, la Dott.ssa Lucattini offre alcuni consigli utili. Lo sci non solo migliora la forma fisica, ma offre anche la possibilità di rilassarsi, scoprire nuovi luoghi e imparare a concentrarsi sul presente. È un’attività che unisce il piacere del movimento all’amore per la natura, stimolando la curiosità e infondendo coraggio. Imparare a sciare da adulti può essere un’esperienza gratificante e formativa, che porta a nuove sfide e a una maggiore fiducia in se stessi.Riproduzione riservata © Copyright ANSA