Covid e influenza: picco di casi a Natale, medici sconsigliano baci e abbracci

Covid E Influenza Picco Di Ca

Covid e influenza: picco di casi a Natale, medici sconsigliano baci e abbracci - avvisatore.it

Feste di Natale: prudenza e distanziamento per evitare i contagi

Le feste di Natale sono un momento di gioia e condivisione, ma quest’anno è necessario adottare misure di prudenza per evitare i contagi da Covid-19 e influenza. Secondo Filippo Anelli, presidente della Federazione nazionale degli Ordini dei medici e degli odontoiatri (Fnomceo), è importante evitare gli auguri con baci e abbracci, soprattutto al Sud, dove questa abitudine è diffusa. Mantenere una certa distanza fisica non significa amare meno, ma è un gesto di attenzione verso se stessi e gli altri.

Anelli sottolinea che il Covid-19 di oggi non è quello che abbiamo conosciuto nel 2020/2021, ma rimane una malattia temibile. I dati sulla mortalità sono in aumento, con una media di 200 persone che muoiono ogni settimana. Nonostante non ci sia più un sistema di sorveglianza accurato sulla circolazione virale, i dati dei ricoveri, delle terapie intensive e dei decessi mostrano un netto aumento. Pertanto, con l’avvicinarsi delle feste e i frequenti incontri in luoghi chiusi, è fondamentale essere prudenti e seguire le misure igieniche che abbiamo imparato durante la pandemia.

Secondo Anelli, l’uso della mascherina nei locali affollati è una buona idea. Inoltre, è importante vaccinarsi sia contro il Covid-19 che contro l’influenza. Il vaccino è l’unica arma efficace che abbiamo a disposizione e dobbiamo sfruttarla al massimo.

La prudenza durante le feste di Natale

Durante le feste di Natale, è importante ricordare che la trasmissione del Covid-19 e dell’influenza avviene attraverso le goccioline di saliva. Pertanto, evitare i contatti ravvicinati e gli scambi di saliva è fondamentale per prevenire i contagi. Come afferma Anelli, “non va bene baciarsi per scambiarsi gli auguri”. Inoltre, è consigliabile seguire le misure igieniche, come il lavaggio frequente delle mani e l’utilizzo di disinfettanti.

Anelli sottolinea anche l’importanza di evitare luoghi molto affollati e di indossare la mascherina quando necessario. “Nei locali molto affollati, l’uso della mascherina non è una cattiva idea”, afferma il presidente della Fnomceo. Questo può contribuire a ridurre il rischio di trasmissione del virus, soprattutto in situazioni in cui non è possibile mantenere una distanza di sicurezza.

L’importanza della vaccinazione

Infine, Anelli sottolinea l’importanza della vaccinazione contro il Covid-19 e l’influenza. Il vaccino è l’unica vera arma che abbiamo per proteggerci da queste malattie. “Il vaccino è l’unica vera arma che abbiamo e dobbiamo usarla”, afferma Anelli. La vaccinazione non solo protegge noi stessi, ma anche le persone che ci circondano, in particolare i più vulnerabili.

In conclusione, durante le feste di Natale è fondamentale adottare misure di prudenza per evitare i contagi da Covid-19 e influenza. Evitare gli auguri con baci e abbracci, mantenere una distanza fisica, seguire le misure igieniche e indossare la mascherina quando necessario sono gesti che possono contribuire a proteggere la nostra salute e quella degli altri. Inoltre, è importante vaccinarsi contro il Covid-19 e l’influenza per ridurre il rischio di contrarre queste malattie. La prudenza e la responsabilità individuale sono fondamentali per affrontare al meglio questa situazione e proteggere la nostra comunità.