Fabio Maria Damato lascia il ruolo di manager di Chiara Ferragni: una separazione professionale che fa rumore

Fabio Maria Damato Lascia Il R Fabio Maria Damato Lascia Il R
Fabio Maria Damato lascia il ruolo di manager di Chiara Ferragni: una separazione professionale che fa rumore - Occhioche.it

Ultimo aggiornamento il 14 Giugno 2024 by Luisa Pizzardi

Contesto: Dopo mesi di voci e speculazioni, la notizia è diventata ufficiale: Fabio Maria Damato, storico manager di Chiara Ferragni, ha rassegnato le dimissioni. La decisione, che ha scatenato un’ondata di discussioni e commenti, arriva dopo un periodo di presunte tensioni e difficoltà tra i due. In questo articolo, esploriamo le ragioni dietro questa separazione professionale e le conseguenze che potrebbe avere sul futuro dell’influencer più seguita d’Italia.

Prima Parte: “Il ruolo di Damato nella carriera di Chiara Ferragni”

Sottotitolo: “‘uomo dietro l’impero Ferragni”

Fabio Maria Damato è stato una figura chiave nella carriera di Chiara Ferragni, tanto da essere definito da Selvaggia Lucarelli sul Fatto Quotidiano come il “suo secondo marito”. Damato ha gestito ogni aspetto della vita professionale dell’influencer, consigliandola sui look, sulle battaglie da intraprendere e sui messaggi femministi da veicolare attraverso i suoi abiti.

Sottotitolo: “La tensione tra Damato e Fedez

Secondo alcune fonti, Damato avrebbe nutrito un forte risentimento verso Fedez, il marito di Chiara Ferragni. Lucarelli riporta che Damato si comportava come “una di quelle madri che sognano che la figlia sposi il principe indiano”, dimostrando una certa insofferenza verso il rapper.

Seconda Parte: “Il caso Balocco e le conseguenze”

Sottotitolo: “‘inizio della fine”

La frattura tra Damato e Ferragni sembra essere iniziata durante il caso Balocco, quando Damato è stato indicato come responsabile della vicenda. ‘ex manager ha recentemente smentito le accuse attraverso una storia su Instagram, precisando di non aver mai inviato alcuna mail relativa al caso.

Sottotitolo: “La questione dei compensi”

Nelle ultime settimane, si è parlato molto dei presunti guadagni di Damato come manager di Chiara Ferragni. Tuttavia, lo stesso Damato ha negato le cifre circolate, sottolineando come siano lontane dalla realtà e come non abbia mai percepito compensi per i ruoli ricoperti nei consigli di amministrazione delle società coinvolte.

Sottotitolo: “Il futuro di Chiara Ferragni senza Damato”

‘addio di Fabio Maria Damato segna la fine di un’era per Chiara Ferragni, che dovrà ora affrontare nuove sfide professionali senza il supporto del suo storico manager. Resta da vedere come l’influencer saprà gestire questa transizione e se riuscirà a mantenere il suo status di icona della moda e dei social media.