Galante: L’amicizia nel calcio esiste, gossip? Mi sono sempre difeso lavorando

Galante: L'amicizia nel calcio esiste, gossip? Mi sono sempre difeso lavorando - avvisatore.it

Fabio Galante: l’importanza dell’amicizia nel calcio

L’ex difensore dell’Inter, Fabio Galante, ha recentemente rilasciato un’intervista al Corriere della Sera in cui ha parlato di vari aspetti della sua carriera nel mondo del calcio. Uno degli argomenti affrontati è stato l’amicizia nel calcio. Galante ha sottolineato l’importanza di avere amicizie all’interno dello spogliatoio, affermando: “Ho avuto la fortuna di stare in spogliatoi in cui l’amicizia ha portato anche risultati. A Livorno, a Empoli, al Genoa quando ero un bambino e i ‘grandi’ mi hanno protetto. Per me esiste, sì. E ti fa anche guadagnare qualche punto in più“. Secondo l’ex calciatore, l’amicizia può avere un impatto positivo sulle prestazioni di una squadra.

Nemici nel calcio? Galante risponde

Durante l’intervista, a Galante è stato chiesto se avesse mai avuto dei nemici nel mondo del calcio. La sua risposta è stata sorprendente: “Mai avuti. Abbraccio anche i miei storici avversari“. L’ex difensore ha dimostrato di non nutrire rancore verso nessuno, nemmeno verso coloro che erano considerati i suoi avversari sul campo. Questa mentalità positiva e aperta potrebbe spiegare il suo successo nel mondo del calcio.

Il primo stipendio e il giudizio degli altri

Galante ha anche condiviso un aneddoto sul suo primo stipendio da calciatore professionista: “A 17 anni in C1 all’Empoli. Era il 1990. Ho dato tutto al mio babbo, così sapevo che quei soldi erano in buone mani“. Questo gesto dimostra l’attaccamento di Galante alla sua famiglia e la sua responsabilità finanziaria sin da giovane età. Riguardo al giudizio degli altri, l’ex calciatore ha affermato di sentirsi più apprezzato che giudicato: “Ho fatto tante belle cose. Qualcuno mi ha giudicato senza conoscermi ma è stata una minima parte. Rifarei tutto quello che ho fatto“. Galante sembra essere soddisfatto della sua carriera e non ha rimpianti.

La difesa contro il gossip nel calcio

Infine, Galante ha condiviso il suo approccio alla difesa contro il gossip nel calcio: “Come ho fatto io: lavorando sempre e impegnandosi, facendo di tutto per non abbassare il proprio livello. Carattere forte e saper andare avanti: così non puoi essere attaccato. Infatti con me non poteva succedere, ero il primo ad arrivare al campo e l’ultimo ad andare via. Io avevo sempre la coscienza a posto“. L’ex difensore ha dimostrato che la migliore difesa contro il gossip è concentrarsi sul proprio lavoro e mantenere un alto livello di impegno e professionalità.

Se sei interessato a seguire tutte le ultime notizie sul gossip sportivo, ti consigliamo di rimanere aggiornato con Golssip, dove potrai scoprire tutte le news di giornata.