Giovani pirati: streaming illegali e app craccate in crescita

Giovani Pirati Streaming Ille

Giovani pirati: streaming illegali e app craccate in crescita - avvisatore.it

I giovani e la violazione della proprietà intellettuale: i settori più colpiti

Secondo un’indagine condotta dal portale Skuola.net, la violazione della proprietà intellettuale è una pratica diffusa tra i giovani. I settori più colpiti sono l’abbigliamento, il tech e l’intrattenimento online. Circa il 33% dei ragazzi ha ammesso di aver acquistato almeno una volta un prodotto contraffatto, come vestiti, scarpe o accessori di marca. Inoltre, il 42% ha confessato di aver acquistato prodotti tecnologici “cloni” degli originali.

La pirateria online e l’uso improprio dei servizi di streaming

La situazione peggiora quando si tratta di intrattenimento online. Il 66% dei giovani ha ammesso di aver guardato film, serie TV o eventi sportivi utilizzando siti pirata. Inoltre, il 50% di loro ha dichiarato di utilizzare password condivise con persone al di fuori del nucleo familiare per accedere ai servizi di streaming, come Netflix o Spotify. Non mancano nemmeno coloro che evitano di pagare del tutto, con il 30% che utilizza app e software craccati per evitare di sottoscrivere un abbonamento.

L’iniziativa ‘No Fake, Be Real’ e le conseguenze dei comportamenti illegali

L’indagine è stata condotta nell’ambito del progetto didattico ‘No Fake, Be Real’, sostenuto dall’Euipo, l’Ufficio dell’Unione Europea per la Proprietà Intellettuale. I risultati hanno evidenziato che molti giovani non sono pienamente consapevoli delle conseguenze dei loro comportamenti illegali. Mentre il 31% cede alla tentazione del risparmio pur essendo consapevole delle possibili conseguenze, il 20% non si rende conto di alimentare sacche di illegalità. Inoltre, il 20% ha acquistato le credenziali degli account condivisi da sconosciuti, mettendo a rischio la propria privacy, mentre il 24% ha condiviso le proprie credenziali con altre persone, diffondendo così dati personali non controllati. Fortunatamente, il 49% dei giovani evita queste pratiche illegali, consapevole delle conseguenze negative che potrebbero derivarne.

In conclusione, la violazione della proprietà intellettuale è un problema diffuso tra i giovani, che coinvolge principalmente i settori dell’abbigliamento, del tech e dell’intrattenimento online. È importante sensibilizzare i giovani sulle conseguenze dei loro comportamenti illegali e promuovere una maggiore consapevolezza della proprietà intellettuale.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.