Israele accusa Guterres di sostenere Hamas in un attacco frontale all’ONU

Israele Accusa Guterres Di Sos

Israele accusa Guterres di sostenere Hamas in un attacco frontale all'ONU - avvisatore.it

Israele attacca il segretario generale dell’Onu per la richiesta di un cessate il fuoco a Gaza

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha sollecitato il Consiglio di Sicurezza a promuovere un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza, invocando l’attivazione dell’articolo 99 della Carta dell’Onu. Questa mossa senza precedenti è stata fatta per evitare una catastrofe umanitaria. Nessun segretario generale dell’Onu aveva mai compiuto un passo del genere dal 1989 ad oggi.

La reazione di Israele è stata immediata e molto dura. Il ministro degli Esteri israeliano, Eli Cohen, ha definito la posizione di Guterres “un pericolo per la pace mondiale”. In un tweet, ha affermato che la decisione del segretario generale rappresenta un sostegno all’organizzazione terroristica di Hamas e un endorsement alle loro azioni violente. Secondo Cohen, chiunque voglia la pace nel mondo dovrebbe sostenere la liberazione di Gaza da Hamas.

Ancora più critico è stato l’ambasciatore d’Israele all’Onu, Gilad Erdan, che ha addirittura chiesto le dimissioni di Guterres. Erdan ha accusato il segretario generale di mettere pressione su Israele e di avere pregiudizi contro il paese. Ha sostenuto che la richiesta di un cessate il fuoco in realtà favorisce il regno del terrore di Hamas a Gaza e non affronta la responsabilità del gruppo terroristico nella situazione attuale. Erdan ha concluso affermando che l’Onu ha bisogno di un segretario generale che sostenga la guerra al terrorismo, non uno che segua il copione scritto da Hamas.

La richiesta di un cessate il fuoco per evitare una catastrofe umanitaria

La richiesta di Guterres di un cessate il fuoco nella Striscia di Gaza è stata motivata dalla necessità di evitare una catastrofe umanitaria. La situazione nella regione è estremamente critica, con un aumento delle vittime civili e dei danni alle infrastrutture. Guterres ha sottolineato che è fondamentale porre fine alla violenza e garantire l’accesso agli aiuti umanitari per la popolazione di Gaza.

Secondo l’Onu, la situazione attuale è insostenibile e richiede un intervento immediato. Guterres ha affermato che il Consiglio di Sicurezza ha la responsabilità di agire per proteggere la vita delle persone e promuovere la pace nella regione. La richiesta di un cessate il fuoco è un passo fondamentale per avviare un processo di negoziazione e trovare una soluzione politica al conflitto.

Le reazioni di Israele: una critica ferma alla posizione di Guterres

Israele ha respinto fermamente la richiesta di un cessate il fuoco avanzata da Guterres. Il paese ha sostenuto che la posizione del segretario generale rappresenta un sostegno a Hamas e non tiene conto della responsabilità del gruppo terroristico nella situazione attuale. Israele ha sottolineato che la sua azione militare è volta a combattere il terrorismo e a proteggere la sua popolazione.

Il governo israeliano ha criticato duramente Guterres, definendolo un burattino di Hamas. Secondo Israele, la richiesta di un cessate il fuoco favorisce il regno del terrore di Hamas a Gaza anziché affrontare la responsabilità del gruppo nella situazione attuale. Il paese ha chiesto le dimissioni di Guterres, sostenendo che l’Onu ha bisogno di un segretario generale che sostenga la guerra al terrorismo.