La serie Supersex: Rocco Siffredi interpretato da Alessandro Borghi

La Serie Supersex Rocco Siffr

La serie Supersex: Rocco Siffredi interpretato da Alessandro Borghi - Occhioche.it

La serie “Supersex” esce oggi, 6 marzo, su Netflix, con Alessandro Borghi nel ruolo di Rocco Siffredi. In un’intervista a Repubblica, l’attore ha parlato del significato della serie e delle sfide affrontate interpretando un personaggio così controverso.

Il ruolo di Rocco Siffredi in Supersex e le sfide per Alessandro Borghi

La serie “Supersex” affronta temi profondi come famiglia, amore e politica, ponendosi in una prospettiva sociale importante rispetto alla figura dell’uomo e della donna, nonché al tema del porno in una società che spesso ne nega l’esistenza pur consumandolo da anni. Alessandro Borghi, interprete di Rocco Siffredi, ha svelato che per questo ruolo non ha utilizzato nessuna protesi, preferendo mostrarsi per quello che è. Ha ammesso di avere avuto delle insicurezze sessuale da bambino, e di aver vissuto una crescita tumultuosa in questo senso. La serie, nonostante riguardi tematiche delicate come la sessualità e la libertà individuale, non si focalizza esclusivamente sul lato provocatorio legato al mondo del porno, ma cerca anche di offrire spunti di riflessione su come ci si relazioni con il proprio corpo e con quello degli altri. La responsabilità di trasmettere un messaggio positivo al pubblico attraverso il mestiere dell’attore è stata per Borghi un punto cardine durante le riprese di “Supersex”.

Sinossi di Supersex e il cast che include Jasmine Trinca e Adriano Giannini

Alessandro Borghi dà vita a Rocco Siffredi, affiancato da Jasmine Trinca nel ruolo di Lucia, personaggio femminile di finzione che rappresenta un mix di molte donne che hanno incrociato il cammino di Rocco. Adriano Giannini interpreta Tommaso, il fratellastro di Rocco, mentre Saul Nanni veste i panni del giovane Rocco. Nel cast figurano anche Enrico Borello , Vincenzo Nemolato , Gaia Messerklinger , Jade Pedri e Linda Caridi , contribuendo a creare un quadro complesso e coinvolgente che promette di far riflettere il pubblico su tematiche profonde e attuali.