MasterChef 13: Top e flop della seconda puntata secondo noi

Masterchef 13 Top E Flop Dell

MasterChef 13: Top e flop della seconda puntata secondo noi - avvisatore.it

MasterChef 13: Il giudice ombra svelato e la masterclass completa

La 13esima stagione di MasterChef è finalmente iniziata, e la prima puntata ha offerto un inizio esplosivo. Dopo aver assistito alle ultime prove dei Cooking Show, che hanno portato all’assegnazione del grembiule a Niccolò, un geniale medico di 26 anni dal carattere un po’ paranoico, è stato finalmente svelato l’identità del giudice ombra. E chi altro poteva essere se non il celebre Chef David Scabin? Sotto il suo sguardo attento e giudicante si è svolto il Pressure Test, una novità di quest’anno che ha reso le selezioni ancora più avvincenti. Durante la prova, non sono mancati gli errori, anche quelli più banali, come presentare una cotoletta quasi cruda. Questo dimostra che il livello di quest’anno sembra essere, almeno per il momento, leggermente più basso rispetto agli anni precedenti. Ma ora la masterclass è al completo, e i concorrenti che si contenderanno la vittoria sono: Niccolò, Michela, Marcus, Settimino, Kassandro, Filippo, Fiorenza, Alice, Eleonora, Anna, Nicolò, Chum, Antonio, Deborah, Sara, Andrea, Alberto, Lorenzo e Valeria.

MasterChef 13: La seconda puntata, i migliori e i peggiori secondo noi

Nonna Giuditta, ci mancherai

Avevamo grandi aspettative per lei, ma purtroppo si sono rivelate vane. La sua eccessiva tranquillità nel affrontare lo Stress Test – che, ammettiamolo, vorremmo avere anche noi nella vita – l’ha tradita. Nonna Giuditta si è rivelata un po’ una delusione, anche se ha affrontato la sconfitta con grande sportività.

Kassandra, un personaggio che non convince

Nonostante sia riuscita ad entrare nella masterclass dopo una lunga discussione tra i giudici, Kassandra ha rischiato di cadere a causa di un semplice petto di pollo con salsa di avocado. Sembrerebbe che la sua emotività sia un aspetto che non aiuta affatto a MasterChef. Per noi è un flop, considerando anche la battuta che ha riservato a Fiorenza alla fine della prova.

Michela, la forza di volontà che paga!

Michela è sicuramente la grande rivelazione della serata. Nonostante non sia riuscita a passare subito alla fase dei Live Cooking, è stata la prima a ottenere il grembiule bianco durante lo Stress Test. Sicura di sé, determinata e tenace, Michela ha dimostrato che la forza di volontà può fare la differenza. Siamo sicuri che ci regalerà grandi sorprese e che darà filo da torcere ai suoi colleghi!

Marcus, il casalingo svedese

Ha conquistato immediatamente il cuore degli spettatori quando ha ammesso, come se fosse la cosa più naturale del mondo, di fare il casalingo. Originario della Svezia, Marcus è per noi un vero top: preciso e sicuro di sé, ha affrontato lo Stress Test con grande coraggio. Consigliato da Scabin, ha ottenuto il tanto ambito grembiule bianco.

Settimino, un mix di simpatia e genialità

Ci ha già fatto ridere a crepapelle durante la prima puntata, e le aspettative non sono state deluse. Oltre alla sua simpatia, Settimino ha dimostrato di avere una grande creatività, guadagnandosi un posto nella Masterclass. Inutile dirlo, una volta indossato il grembiule, non è riuscito a smettere di parlare nemmeno per un attimo!

Foto: Ufficio stampa Sky