Re Carlo: un’immersione nel lusso di Sandringham Sanctuary

Re Carlo: un'immersione nel lusso di Sandringham Sanctuary - avvisatore.it

Re Carlo III trasforma Sandringham in un’ambita destinazione estiva di glamping

Re Carlo III ha dato il via libera a un ambizioso progetto di ristrutturazione di Sandringham, la sua residenza reale, per trasformarla in una delle destinazioni estive più ambite per gli amanti del glamping. Nonostante sia attualmente in fase di recupero da un intervento alla prostata e dalla scoperta di un cancro, il sovrano ha deciso di puntare in alto per aumentare le entrate delle sue residenze reali.

Il progetto di glamping di Sandringham

Il progetto prevede l’inclusione di 15 tende in stile safari, ispirate al celebre festival inglese di Glastonbury, che si tiene ogni anno a giugno. Ogni tenda sarà posizionata in pittoreschi angoli delle zone boschive della tenuta, lontana da occhi indiscreti, e sarà dotata di una veranda riscaldata, un barbecue all’aperto e interni di design con letti king-size, mobili d’epoca, specchi, lanterne, cuscini e tappeti pregiati. Il progetto prevede anche l’aggiunta di decine di spazi per roulotte e campeggi, moderni impianti igienici e comodi parcheggi.

Sandringham come destinazione culturale e di intrattenimento

La regina Elisabetta fu la prima a decidere di aprire le porte di Sandringham al pubblico nel 1977, in occasione del suo Giubileo d’Argento. Negli ultimi anni della sua vita, la sovrana aveva iniziato a trasformare la tenuta reale in una destinazione culturale e di intrattenimento estivo, organizzando concerti pop ed eventi culturali sui prati di Sandringham, con particolare attenzione al pubblico giovane. Questa iniziativa è stata ereditata da suo figlio Carlo dopo la morte della madre e sembra destinata a continuare, con concerti in programma per luglio e agosto. Tra i possibili nomi per l’estate 2024 si parlava di artisti come Coldplay e Robbie Williams.

Re Carlo III e la sua eredità

Nonostante la sua recente diagnosi di cancro, Re Carlo III sta dimostrando di essere determinato a portare avanti i suoi progetti e a lasciare un’impronta duratura. La sua decisione di trasformare Sandringham in una destinazione di glamping di lusso e di continuare l’eredità culturale e di intrattenimento avviata dalla regina Elisabetta dimostra la sua volontà di innovare e di adattarsi ai tempi moderni. Nonostante le sfide personali che sta affrontando, Re Carlo III si impegna a mantenere la Corona e a portare avanti il suo ruolo di sovrano con dedizione e passione.

Re Carlo III ha deciso di puntare in alto per aumentare le entrate delle sue residenze reali, trasformando Sandringham in una destinazione estiva di glamping di lusso. La sua decisione di aprire le porte di Sandringham al pubblico e di organizzare concerti e eventi culturali dimostra la sua volontà di innovare e di adattarsi ai tempi moderni. Nonostante le sfide personali che sta affrontando, Re Carlo III si impegna a mantenere la Corona e a portare avanti il suo ruolo di sovrano con dedizione e passione.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *