Simona Ventura e Giovanni Terzi, il matrimonio desta polemiche: la questione delle partecipazioni

Simona Ventura E Giovanni Terz 1 Simona Ventura E Giovanni Terz 1
Simona Ventura e Giovanni Terzi, il matrimonio desta polemiche: la questione delle partecipazioni - Occhioche.it

Ultimo aggiornamento il 10 Giugno 2024 by Luisa Pizzardi

Contesto: La notizia del matrimonio tra Simona Ventura e Giovanni Terzi, previsto per il prossimo 6 luglio, sta facendo molto discutere sul web, ma non per le nozze in sé, bensì per una particolare scelta riguardante le partecipazioni.

La rivelazione di Grazia Sambruna: ‘Ma che è sta cafonata?’

Simona Ventura e Giovanni Terzi sono al centro di un’accesa polemica per una scelta legata alle loro prossime nozze. A sollevare il caso è stata la giornalista Grazia Sambruna, che sul sito MowMag ha espresso senza mezzi termini il suo stupore per le partecipazioni del matrimonio.

“Ma che è sta cafonata?”, ha scritto la Sambruna, riferendosi alla decisione della coppia di inserire nelle partecipazioni anche l’Iban con causale “Simona e Giovanni Honeymoon”. Quella che potrebbe sembrare una richiesta di contributo per il viaggio di nozze agli invitati, ha scatenato un putiferio sul web.

Una scelta comune ma controversa

Chiedere un contributo per il viaggio di nozze è una pratica ormai piuttosto comune tra le coppie che decidono di sposarsi. Tuttavia, nel caso di Simona Ventura e Giovanni Terzi, questa scelta ha destato non poche perplessità, soprattutto per la posizione economica della coppia, che non ha certo problemi di liquidità.

La difesa della coppia e le reazioni sul web

La coppia si difende: ‘Una scelta dettata dallo spirito di condivisione’

Dopo la bufera scatenata sul web, Simona Ventura e Giovanni Terzi sono intervenuti per difendere la loro scelta, spiegando che si tratta di una decisione dettata dallo spirito di condivisione e non da esigenze economiche.

“Abbiamo deciso di chiedere un contributo per il viaggio di nozze solo perché volevamo che i nostri amici e parenti facessero parte di questo momento speciale”, hanno spiegato la Ventura e Terzi. “Non abbiamo certo bisogno di soldi, ma volevamo che il nostro matrimonio fosse un’occasione di gioia e condivisione anche per chi ci sta vicino”.

Le reazioni sul web: tra chi difende la coppia e chi attacca

Le parole della coppia non hanno placato le polemiche sul web, dove le reazioni sono state diverse. ‘è chi ha difeso la scelta di Simona Ventura e Giovanni Terzi, sottolineando che si tratta di una pratica ormai diffusa e che non c’è nulla di male nel chiedere un contributo per il viaggio di nozze.

Altri, invece, hanno criticato la coppia per la scelta, ritenendola una mancanza di stile e di eleganza. “Se non hai bisogno di soldi, perché chiederli agli invitati?”, si legge in uno dei tanti commenti apparsi sul web.

La polemica sulle partecipazioni del matrimonio di Simona Ventura e Giovanni Terzi continua, dunque, a tenere banco sul web, dividendo l’opinione pubblica tra chi difende la coppia e chi invece critica la loro scelta. Non resta che attendere il prossimo 6 luglio per vedere come si evolverà la situazione.