Vin Diesel accusato di violenze sessuali: scandalo coinvolge la celebrità di Hollywood

Vin Diesel Accusato Di Violenz

Vin Diesel accusato di violenze sessuali: scandalo coinvolge la celebrità di Hollywood - avvisatore.it

Ex assistente di Vin Diesel fa causa per violenze sessuali durante le riprese di Fast & Furious 5

Un’azione legale è stata presentata da Asta Jonasson, ex assistente di Vin Diesel, nei confronti dell’attore per violenze sessuali che sarebbero avvenute nel 2010 durante le riprese del film Fast & Furious 5 in Georgia. Jonasson sostiene di essere stata assunta dallo studio di produzione One Race e afferma che Diesel le avrebbe commesso atti sessuali non voluti in una stanza d’albergo ad Atlanta.

Accuse di violenza e licenziamento

Secondo quanto dichiarato dalla Jonasson, dopo l’incidente, la sorella di Diesel, che era anche la presidente di One Race, l’avrebbe chiamata per comunicarle che era stata licenziata. La Jonasson sostiene di essere stata estromessa a causa della sua resistenza all’attore durante la presunta violenza. L’azione legale è stata presentata sulla base di una legge della California che permette alle vittime di fare causa per reati sessuali avvenuti dopo il 2009.

Lotta contro gli abusi sessuali

Le accuse di violenze sessuali nell’industria dell’intrattenimento sono diventate sempre più frequenti negli ultimi anni, con numerose voci che si sono levate per denunciare abusi e molestie. Questa causa legale si inserisce in un contesto più ampio di lotta contro gli abusi sessuali e di sostegno alle vittime. È importante che le vittime si sentano incoraggiate a denunciare e che i responsabili vengano chiamati a rispondere delle loro azioni.

In conclusione, Asta Jonasson ha presentato una causa legale contro Vin Diesel per violenze sessuali durante le riprese di Fast & Furious 5. Le accuse sono state fatte sulla base di una legge della California che permette alle vittime di fare causa per reati sessuali avvenuti dopo il 2009. Questo caso si inserisce in un contesto più ampio di lotta contro gli abusi sessuali nell’industria dell’intrattenimento. È fondamentale che le vittime si sentano incoraggiate a denunciare e che i responsabili vengano chiamati a rispondere delle loro azioni.