Il caso di Gianfranco Bonziun: truffato da una finta Dua Lipa

Il Caso Di Gianfranco Bonziun

Il caso di Gianfranco Bonziun: truffato da una finta Dua Lipa - Occhioche.it

La trasmissione “Chi l’ha visto?” condotta da Federica Sciarelli ha dedicato spazio al caso di Gianfranco Bonziun, un portiere di 59 anni scomparso da Milano il 23 marzo dopo essere stato vittima di una truffa. L’uomo aveva intrattenuto una relazione via chat con una donna che si fingeva essere la popstar britannica Dua Lipa, la quale ha poi iniziato a chiedergli del denaro. Bonziun, convinto di vivere una relazione amorosa a distanza, ha inviato denaro alla truffatrice attraverso vari profili social falsi fino a quando ha realizzato di essere stato ingannato.

La vulnerabilità di Gianfranco Bonziun

Gianfranco Bonziun, originario di Chioggia, è descritto come un uomo mite e laborioso, appassionato di pesca e di grande cuore. Dopo la perdita dei genitori, ha trovato sollievo online, diventando così una preda facile per la truffatrice che lo ha ingannato. La chat con la presunta Dua Lipa è durata diversi mesi, durante i quali lei ha sfruttato la fragilità emotiva di Bonziun, continuando a chiedergli denaro anche quando lui provava a resistere.

L’allarme di Gianfranco Bonziun

Poco prima della sua scomparsa, Gianfranco Bonziun ha lasciato un biglietto in cui annunciava che non sarebbe stato più visto in giro. Contattata dalla trasmissione “Chi l’ha visto?”, la presunta truffatrice ha chiesto denaro per verificare se Bonziun si trovasse a Cagliari, nonostante lui non avesse alcun legame con quella città. È emerso che Bonziun aveva parlato della sua relazione e dei bonifici inviati alla presunta Dua Lipa con il fratello e un amico, rivelando di sentirsi fidanzato con lei nonostante non si fossero mai incontrati fisicamente.

La disperazione di Gianfranco Bonziun

Dopo la scomparsa della presunta Dua Lipa dai social, Gianfranco Bonziun ha mostrato segni di forte delusione, tanto da pubblicare un messaggio allarmante su Facebook. Ha annunciato che quella sarebbe stata una delle sue ultime azioni a causa di una delusione amorosa, accompagnando il post con un’immagine di un cuore spezzato e la scritta “Game Over”. Il portiere è scomparso da un palazzo di Brera, dove lavorava, con un trolley, lasciando il fratello Michele in preoccupazione e lanciando un appello attraverso i media.

Le indagini sull’identità della truffatrice

Nonostante la difficoltà nel contattare la presunta Dua Lipa, la trasmissione ha rivelato che l’identità potrebbe corrispondere a una persona nata nel ’66 di nome Michela, residente in Sicilia, nonostante la presenza di grammatica molto sgrammaticata nei messaggi. Sembra che la polizia postale stia indagando sulla truffatrice, che ha cercato di ottenere ulteriori denaro tramite false informazioni. La ricerca della verità su chi si celi dietro il profilo falso è in corso, nella speranza di portare giustizia al caso di Gianfranco Bonziun.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.