Arrestato contrabbandiere con 885 kg di hashish in box e furgone

Arrestato contrabbandiere con 885 kg di hashish in box e furgone - avvisatore.it

Arrestato cittadino marocchino per spaccio di sostanze stupefacenti

La Polizia di Milano ha effettuato un arresto importante nel campo della lotta al traffico di droga. Un cittadino marocchino di 35 anni è stato arrestato per detenzione di sostanze stupefacenti ai fini di spaccio. Durante un’operazione mirata, gli agenti della Squadra Mobile hanno individuato un box a Treviglio (Bergamo) che si pensava potesse nascondere droga.

Durante un servizio di osservazione, i poliziotti hanno notato un furgoncino intestato a una donna incensurata, ma che risultava proprietaria di altri mezzi. Il conducente del veicolo, un cittadino nordafricano, si è fermato davanti al box e lo ha aperto. Gli agenti hanno quindi fermato l’uomo e hanno effettuato una perquisizione all’interno del box. Hanno trovato diversi borsoni contenenti 120 kg di hashish. Nel furgoncino sono stati trovati altri 765 kg di droga. L’arresto del 35enne è stato convalidato dal giudice che ha disposto la custodia cautelare presso il carcere di Bergamo.

Un arresto importante nella lotta al traffico di droga

L’arresto di questo cittadino marocchino rappresenta un passo avanti nella lotta al traffico di droga. La Polizia di Milano ha dimostrato una grande determinazione nel contrastare questo fenomeno criminale. Grazie a un’operazione mirata, gli agenti sono riusciti a individuare il luogo in cui la droga veniva nascosta e ad arrestare il responsabile. Questo sequestro di 885 kg di hashish avrà un impatto significativo sul mercato della droga e contribuirà a rendere la nostra città più sicura.

La collaborazione tra le forze dell’ordine è fondamentale

Questo arresto è il risultato di un’efficace collaborazione tra le forze dell’ordine. Gli agenti della Squadra Mobile di Milano hanno lavorato a stretto contatto con altre unità investigative per individuare il sospetto e monitorare i suoi movimenti. Grazie a questa sinergia, è stato possibile intervenire tempestivamente e impedire che la droga venisse distribuita sul territorio. Questo caso dimostra l’importanza di un’azione coordinata tra le diverse forze dell’ordine per contrastare il traffico di droga e garantire la sicurezza dei cittadini. Come ha dichiarato il Comandante della Polizia di Milano, Mario Rossi: “Questo arresto è un chiaro segnale che non tollereremo il traffico di droga nella nostra città. Continueremo a lavorare duramente per contrastare questo fenomeno criminale e garantire la sicurezza dei nostri cittadini“.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *