Attacchi Israele-Hamas: ultime notizie sulla guerra a Gaza oggi

Attacchi Israele-Hamas: ultime notizie sulla guerra a Gaza oggi - avvisatore.it

Direttore della CIA al Cairo per negoziati di pace nella Striscia di Gaza

Il direttore della CIA, William Burns, si trova attualmente al Cairo per cercare di raggiungere un accordo che porti ad una tregua nei combattimenti nella Striscia di Gaza. Burns ha programmato un incontro con il capo del Mossad, David Barnea, nella capitale egiziana. L’Egitto e il Qatar sono stati incaricati di mediate tra le parti e i loro funzionari dell’intelligence parteciperanno ai negoziati.

Pressioni internazionali su Israele per fermare l’operazione militare a Rafah

Gli Stati Uniti e le Nazioni Unite stanno facendo pressioni su Israele affinché eviti l’annunciata operazione militare a Rafah, nel sud della Striscia di Gaza, dove si sono rifugiati milioni di sfollati palestinesi.

Secondo il Financial Times, la visita di Burns in Egitto è considerata un segnale positivo della disponibilità di Israele a negoziare un accordo con Hamas. I colloqui precedenti sono stati descritti come “costruttivi” e hanno evidenziato la volontà di raggiungere un compromesso. I punti più controversi rimangono la durata del cessate il fuoco e il ritiro delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) dalla Striscia di Gaza.

La Cina chiede a Israele di fermare l’operazione a Rafah

Anche la Cina ha chiesto ad Israele di fermare l’operazione militare a Rafah “al più presto possibile”, avvertendo del rischio di un grave disastro umanitario. Il portavoce del Ministero degli Esteri cinese ha dichiarato che la Cina si oppone e condanna le azioni che danneggiano i civili e violano il diritto internazionale. Israele è invitato a fermare le operazioni militari e fare ogni sforzo per evitare vittime civili innocenti.

Bilancio delle vittime e dei feriti

Il Ministero della Sanità di Gaza City, governato da Hamas, ha reso noto che nelle ultime 24 ore sono stati uccisi 133 palestinesi e 162 sono stati feriti nei raid israeliani sulla Striscia di Gaza. Il numero totale delle vittime dall’inizio della rappresaglia israeliana il 7 ottobre scorso è salito a 28.473, mentre il numero dei feriti è di 68.146.

Le Forze di Difesa Israeliane (IDF) hanno riferito che altri tre riservisti sono morti nel sud della Striscia di Gaza, portando il numero totale dei militari israeliani morti nella guerra contro Hamas a 232. Altri due soldati sono rimasti gravemente feriti negli scontri.

Tentativo di investire soldati israeliani fermato

Un palestinese è stato fermato dopo aver tentato di investire con la sua auto alcuni soldati delle Forze di Difesa Israeliane (IDF) all’incrocio di Gush Etzion, vicino a Tel Aviv. Non ci sono state vittime a seguito di questo tentativo di speronamento.

Russia in attesa del leader dell’ANP a Mosca

Il Cremlino si augura che il presidente dell’Autorità Nazionale Palestinese (ANP), Mahmoud Abbas, si rechi in visita in Russia in un momento opportuno per entrambe le parti. La visita di Abbas era stata programmata per novembre dello scorso anno, ma è stata rinviata su richiesta dell’ANP.