Blitz ambientalista a Roma: il Tevere si tinge di verde

Blitz Ambientalista A Roma Il

Blitz ambientalista a Roma: il Tevere si tinge di verde - avvisatore.it

Blitz ambientalista a Roma: Extinction Rebellion denuncia il fallimento della Cop28

Gli attivisti del movimento ambientalista Extinction Rebellion hanno organizzato oggi un blitz a Roma per denunciare il fallimento della Cop28 e dei governi mondiali nel contrastare la crisi climatica e la sesta estinzione di massa. L’azione si è svolta all’altezza dell’Isola Tiberina, dove i manifestanti hanno utilizzato “un colorante innocuo” per attirare l’attenzione sulla grave situazione ambientale.

“Respira e poi ribellati con noi”: il messaggio degli attivisti

Durante l’azione, gli attivisti di Extinction Rebellion hanno distribuito volantini ai passanti, invitandoli a “respirare e poi ribellarsi con noi”. Il messaggio è chiaro: è necessario agire immediatamente per contrastare la crisi climatica e l’estinzione di massa, e tutti sono chiamati a partecipare alla lotta per un futuro sostenibile.

Una denuncia contro l’immobilismo politico

Con questo blitz, Extinction Rebellion intende denunciare l’immobilismo politico che ha caratterizzato la Cop28 e i governi mondiali. Nonostante le promesse e gli accordi internazionali, la situazione ambientale continua a peggiorare e l’urgenza di agire diventa sempre più evidente. Gli attivisti chiedono un’immediata azione politica per contrastare la crisi climatica e salvaguardare il nostro pianeta.

In conclusione, Extinction Rebellion ha organizzato un blitz ambientalista a Roma per denunciare il fallimento della Cop28 e dei governi mondiali nel contrastare la crisi climatica e l’estinzione di massa. Gli attivisti invitano tutti a unirsi alla lotta per un futuro sostenibile e a ribellarsi contro l’immobilismo politico. È necessario agire immediatamente per salvaguardare il nostro pianeta.