Blitz Ultima Generazione: Annullato concerto Accademia di Santa Cecilia

Blitz Ultima Generazione Annu

Blitz Ultima Generazione: Annullato concerto Accademia di Santa Cecilia - avvisatore.it

Blitz di Ultima Generazione all’Auditorium Parco della Musica di Roma: gli attivisti della Campagna ‘fondo di riparazione’ bloccano l’esecuzione del “Messia” di Händel

Un evento inaspettato ha interrotto l’esecuzione del celebre oratorio “Messia” di Händel, tenuto dall’Accademia Nazionale di Santa Cecilia all’Auditorium Parco della Musica di Roma. Tre attivisti della Campagna ‘fondo di riparazione’ hanno portato avanti un blitz di protesta, salendo sul palco durante il momento clou dell’Alleluia.

Indossando magliette bianche con la scritta “Fondo riparazione ora. Le note della catastrofe Lo spettacolo non può continuare”, gli attivisti hanno voluto lanciare un grido di allarme riguardo alla situazione attuale del mondo. Citando le parole del Segretario Generale dell’ONU, hanno sottolineato che l’umanità ha aperto le porte dell’inferno.

Un messaggio di protesta contro la situazione attuale

I tre attivisti, sedendosi ai piedi del direttore d’orchestra John Nelson, hanno cercato di richiamare l’attenzione sulle gravi problematiche che affliggono il pianeta. Con le loro magliette e le parole pronunciate sul palco, hanno voluto sottolineare che il Natale non può essere un momento di gioia e spensieratezza, ma deve essere un momento di riflessione e azione.

“Questo non è un Natale di gioia. L’umanità ha aperto le porte dell’inferno. È necessario agire ora per riparare i danni causati”.

La Campagna ‘fondo di riparazione’ e la sua lotta per un futuro migliore

La Campagna ‘fondo di riparazione’ è un movimento attivista che si batte per sensibilizzare l’opinione pubblica riguardo alle gravi conseguenze del cambiamento climatico e delle azioni umane sull’ambiente. Il loro obiettivo principale è quello di promuovere politiche e azioni concrete per riparare i danni causati e garantire un futuro sostenibile per le generazioni future.

Attraverso azioni di protesta come quella avvenuta all’Auditorium Parco della Musica di Roma, gli attivisti cercano di attirare l’attenzione dei media e del pubblico su queste tematiche urgenti. Vogliono che la società si renda conto dell’urgenza di agire e di adottare misure concrete per mitigare i danni causati all’ambiente.

La loro azione durante l’esecuzione del “Messia” di Händel è stata un modo per portare il loro messaggio direttamente al cuore della cultura e dell’arte, dimostrando che nessun settore è immune dalle conseguenze delle azioni umane.

In conclusione, il blitz di protesta degli attivisti della Campagna ‘fondo di riparazione’ all’Auditorium Parco della Musica di Roma ha interrotto l’esecuzione del “Messia” di Händel, portando un messaggio di allarme riguardo alla situazione attuale del mondo. La loro azione ha cercato di sensibilizzare il pubblico riguardo alle gravi conseguenze del cambiamento climatico e delle azioni umane sull’ambiente, invitando tutti a prendere provvedimenti per garantire un futuro migliore per le generazioni future.