Bonus genitori separati 2024: requisiti e procedura per richiederlo

Bonus genitori separati 2024: requisiti e procedura per richiederlo - avvisatore.it

Bonus per genitori separati, divorziati e/o non conviventi: domande aperte fino al 31 marzo

Il bonus per genitori separati, divorziati e/o non conviventi è una misura introdotta per garantire un contributo ai genitori in stato di bisogno che non abbiano ricevuto l’assegno di mantenimento a causa dell’inadempienza dell’altro genitore. Questa misura è stata adottata in risposta all’emergenza epidemiologica da Covid-19.

Requisiti per accedere al bonus

Il bonus spetta ai genitori separati con un reddito non superiore a 8.174 euro. Per poter beneficiare del bonus, i genitori devono essere conviventi con figli minori o maggiorenni portatori di handicap grave durante il periodo di emergenza Covid-19. Inoltre, devono aver subito una riduzione dell’assegno di mantenimento a causa della cessazione, riduzione o sospensione dell’attività lavorativa dell’altro genitore a partire dall’8 marzo 2020, per almeno novanta giorni. Il bonus spetta anche se il genitore tenuto al mantenimento ha subito una riduzione del reddito di almeno il 30% rispetto all’anno precedente.

Come fare la domanda

Per accedere al beneficio, è necessario presentare la domanda all’INPS. La domanda deve essere presentata dal genitore che non ha ricevuto l’assegno di mantenimento, previa autenticazione al portale dell’INPS tramite il servizio “Contributo per genitori separati o divorziati per garantire la continuità dell’erogazione dell’assegno di mantenimento”. Questo servizio è disponibile nella sezione “Punto d’accesso alle prestazioni non pensionistiche” del portale dell’INPS. Prima di erogare il beneficio, l’INPS verificherà i requisiti di legge tramite il Dipartimento per le politiche della famiglia. Il fondo per il bonus ammonta a 10 milioni di euro.

Questo bonus rappresenta un sostegno importante per i genitori separati, divorziati e/o non conviventi che si trovano in difficoltà a causa della riduzione del reddito durante l’emergenza Covid-19. La scadenza per presentare la domanda è il 31 marzo, quindi è importante agire tempestivamente per poter beneficiare di questa misura di sostegno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *