Carabiniere sospeso per dichiarazione: ‘Mattarella non è il mio presidente’, l’arma lo trasferisce

Carabiniere Sospeso Per Dichia

Carabiniere sospeso per dichiarazione: 'Mattarella non è il mio presidente', l'arma lo trasferisce - avvisatore.it

“Cosa ha detto Mattarella?”: La domanda di Franca Caffa ai manifestanti Pro Palestina

Sabato scorso a Milano, durante un corteo dei manifestanti Pro Palestina bloccato in via Padova, Franca Caffa, ex consigliera comunale del Prc e fondatrice del comitato inquilini Molise-Calvairate-Ponti, si è trovata in prima fila tra i manifestanti. Durante l’evento, ha posto una domanda a uno dei carabinieri in tenuta antisommossa, che ha lasciato tutti spiazzati. Un video pubblicato da alcuni media ha documentato l’interazione.

Nel video, Franca Caffa chiede al carabiniere: “Cosa ha detto Mattarella?”. La risposta del militare è stata sorprendente: “Con tutto il rispetto signora, non è il mio presidente”. Di fronte a questa affermazione, Caffa ha continuato a chiedere: “Di che Paese è?”. Il carabiniere ha replicato: “Non l’ho votato, non l’ho scelto io, non lo riconosco”.

Il trasferimento immediato del carabiniere

Dopo l’episodio, il comando generale dell’Arma dei Carabinieri ha preso provvedimenti immediati. L’Arma ha informato sia l’autorità giudiziaria ordinaria che quella militare sull’accaduto, emerso grazie al video. Inoltre, è stato deciso di trasferire immediatamente il carabiniere coinvolto in un incarico non operativo.

L’Arma ha dichiarato che saranno adottati tutti i provvedimenti necessari, compresi quelli di natura disciplinare, per affrontare l’episodio.

L’Arma dei Carabinieri prende posizione

L’episodio ha suscitato molte reazioni e dibattiti. L’Arma dei Carabinieri ha preso una posizione chiara, affermando che il comportamento del carabiniere non rappresenta l’istituzione. L’Arma ha sottolineato che il trasferimento immediato del militare dimostra la volontà di affrontare l’episodio con serietà e determinazione.

L’Arma dei Carabinieri ha anche ribadito il suo impegno nel garantire la sicurezza e l’ordine pubblico, rispettando i principi di imparzialità e neutralità politica.

Questo episodio solleva importanti questioni sul ruolo delle forze dell’ordine e la loro relazione con la politica. La reazione dell’Arma dei Carabinieri dimostra l’importanza di mantenere l’integrità e l’imparzialità delle istituzioni, al fine di preservare la fiducia dei cittadini.

Fonte: ANSA

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.