Contrabbandati 150 chili di granchi cinesi vivi in valigia all’aeroporto

Contrabbandati 150 Chili Di Gr

Contrabbandati 150 chili di granchi cinesi vivi in valigia all'aeroporto - avvisatore.it

Sequestri di Specie Ittiche “Aliene” all’Aeroporto di Malpensa

Gli ufficiali dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli e i finanzieri di servizio all’aeroporto di Malpensa, Varese, hanno fatto una scoperta insolita durante i controlli di routine: diverse specie ittiche “aliene” provenienti dalla Cina, tra cui un’enorme quantità di granchi cinesi, sono stati sequestrati, per un totale di oltre 150 chilogrammi.

  • I funzionari sospettavano qualcosa di strano quando alcuni passeggeri provenienti dalla Cina sono stati trovati con un eccessivo numero di bagagli, al di fuori dei limiti consentiti per un viaggio turistico in Italia.

Una volta aperti i bagagli, ci siamo trovati di fronte a una quantità impressionante di pesci e crostacei conservati in sacche frigo all’interno dei bagagli comuni, senza alcuna certificazione sanitaria*”, ha dichiarato un funzionario dell’aeroporto.

Granchi Cinesi Viventi: un Viaggio di Dieci Ore Senza Certificazione

Tra le specie sequestrate, spiccavano oltre 150 chilogrammi di granchi vivi, che avevano resistito a un lungo viaggio di dieci ore senza alcuna documentazione sanitaria. Nonostante i controlli iniziali, è emerso che queste specie non erano protette dalla convenzione Cites, che mira a salvaguardare la flora e la fauna a rischio di estinzione.

  • I granchi sono stati immediatamente posti sotto sequestro in attesa di confisca, mentre i passeggeri responsabili rischiano sanzioni pecuniarie che vanno da un minimo di mille euro fino a un massimo di 50mila euro.

Sanzioni in Arrivo per i Passeggeri Coinvolti

I viaggiatori coinvolti nel contrabbando di queste specie ittiche “aliene” dovranno affrontare le conseguenze delle proprie azioni, con multe che variano a seconda della gravità dell’infrazione. Le sanzioni pecuniarie, che possono arrivare fino a cifre significative, sono parte integrante delle misure dissuasive per scoraggiare il traffico illegale di specie animali e vegetali.

In conclusione, l’episodio all’aeroporto di Malpensa evidenzia l’importanza dei controlli doganali e della vigilanza sul traffico illegale di specie ittiche, sottolineando la necessità di rispettare le normative internazionali per la protezione della biodiversità e la prevenzione del rischio di introdurre specie invasive in nuovi ecosistemi.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.