De Laurentiis contro Dazn: il silenzio stampa del Napoli, guarda il video

Screenshot 2024 03 04 154915

Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha scatenato un’ondata di discussioni con le sue recenti dichiarazioni contro Dazn, il popolare servizio di streaming. La controversia ha preso vita da un video diventato virale, ripreso durante il pre-partita di Napoli-Juventus, una sfida cruciale della 27esima giornata di Serie A, conclusasi con una vittoria del Napoli per 2-1.

Il video virale che accende la polemica

https://www.tiktok.com/@_jacob_official_2/video/7342446165004242209?is_from_webapp=1&sender_device=pc&web_id=7273423636718011937

Un filmato trasmesso da Cbs Sports negli USA è stato al centro dell’attenzione, mostrando De Laurentiis mentre esprimeva il suo disappunto verso una telecamera durante l’arrivo dei giocatori allo stadio. Le sue parole, “Dazn non ha il diritto di fare nulla”, seguite da un commento tagliente, hanno alimentato il dibattito su quale fosse il vero bersaglio delle sue critiche, sebbene la sua irritazione fosse palpabile.

La decisione del napoli: un silenzio eloquente

La risposta del Napoli è stata una netta presa di posizione: un silenzio stampa verso Dazn. Pierluigi Pardo, commentando la partita, ha fatto sapere che le interviste post-partita dei tesserati non sarebbero state disponibili su Dazn, evidenziando una decisione deliberata della società di distanziarsi dalla piattaforma di streaming.

Conferma di De Laurentiis: il futuro delle interviste del Napoli

Al termine dell’incontro, De Laurentiis ha ribadito la sua posizione, annunciando che il Napoli avrebbe cessato ogni comunicazione con Dazn, scegliendo di interagire esclusivamente con Sky e Rai per le future interviste e dichiarazioni. Questa mossa segna un cambiamento significativo nella politica mediatica del club, delineando nuove direttive per la gestione delle relazioni pubbliche.