Dengue: L’allarme si estende all’Argentina dopo l’epidemia in Brasile

Dengue: L'allarme si estende all'Argentina dopo l'epidemia in Brasile - avvisatore.it

Allarme Dengue in Argentina: oltre 39mila casi e 29 morti

L’infezione del Dengue, trasmessa dalle zanzare, sta diffondendosi in Argentina, con oltre la metà delle province del Paese che hanno segnalato casi. Secondo il ministero della Sanità, sono stati registrati 39.544 casi e 29 decessi correlati. Circa 14 delle 24 province argentine hanno riferito di una circolazione virale nel loro territorio, principalmente nelle regioni centrali, nord-orientali e nord-ovest del Paese.

Secondo il Bollettino epidemiologico nazionale ministeriale, all’inizio di febbraio sono stati registrati 36.765 casi di Dengue a trasmissione locale, di cui 1.813 casi gravi e altri 966 ancora in fase di indagine. Dallo scorso agosto al febbraio di quest’anno, il tasso di trasmissione è stato di 86 casi ogni 100mila abitanti a livello nazionale.

Situazione critica in Brasile: oltre 500mila casi di Dengue

La situazione del Dengue in Brasile è estremamente preoccupante, con oltre mezzo milione di casi sospetti registrati. Secondo il ministero della Salute brasiliano, aggiornato al 12 febbraio, sono stati segnalati 512.353 casi sospetti nelle prime 6 settimane del 2024, quasi quattro volte il numero dell’anno precedente. I decessi confermati per Dengue finora sono stati 75, mentre sono in corso indagini su altri 350 casi.

Lo stato di Minas Gerais è il più colpito, con circa 171mila casi sospetti, seguito da San Paolo (oltre 83.651), Distretto Federale (64.403), Paraná (55.532), Rio de Janeiro (39.315), Goiás (31.809), Espírito Santo (14.107) e Santa Catarina (12.470), secondo i media locali. Per contrastare la diffusione dell’infezione trasmessa dalle zanzare, il Brasile ha avviato una campagna di vaccinazione di massa, iniziando dai bambini di 10-11 anni.

L’allarme Dengue si estende in Sudamerica

L’allarme per il Dengue si sta diffondendo in Sudamerica, con l’Argentina che si unisce al Brasile nella lotta contro l’infezione trasmessa dalle zanzare. Oltre la metà delle province argentine ha segnalato casi di Dengue, con un totale di 39.544 casi e 29 decessi correlati. In Brasile, la situazione è ancora più grave, con oltre 500mila casi sospetti e 75 decessi confermati.

La diffusione del Dengue in queste due nazioni sudamericane richiede un’azione immediata per contenere l’epidemia. La vaccinazione di massa è stata avviata in Brasile, con l’obiettivo di proteggere i bambini di 10-11 anni. Nel frattempo, l’Argentina sta affrontando la circolazione virale in diverse province, principalmente nelle regioni centrali, nord-orientali e nord-ovest del Paese.

È fondamentale che entrambi i Paesi adottino misure preventive, come la distruzione dei luoghi di riproduzione delle zanzare e l’uso di repellenti, per ridurre la diffusione del Dengue. Solo attraverso una collaborazione internazionale e un’azione coordinata sarà possibile combattere efficacemente questa malattia e proteggere la salute delle persone.