Ergastolo per l’omicida dei coniugi Saladdino: la famiglia chiede giustizia e riconoscimento

Ergastolo Per Lomicida Dei Co

Ergastolo per l'omicida dei coniugi Saladdino: la famiglia chiede giustizia e riconoscimento - Occhioche.it

Un’onda di sollievo e dolore si è abbattuta sulla famiglia Saladdino, mentre la Corte d’Assise di Sassari ha emesso la sentenza di ergastolo per Fulvio Baule, l’uomo che ha brutalmente ucciso i coniugi Basilio Saladdino e Liliana Mancusa lo scorso 26 febbraio 2022. Le sorelle di Ilaria Saladdino, Mariella e Giusy, hanno accolto la notizia con le lacrime agli occhi, ma con la ferma convinzione che la giustizia sia stata finalmente servita.

“Un vuoto incolmabile nella famiglia Saladdino”

Mariella e Giusy Saladdino hanno commentato la sentenza con un misto di tristezza e rabbia, sottolineando che nulla potrà riportare indietro i loro genitori, ma che la condanna di Baule almeno garantisce che egli rimanga dove merita: in prigione. “Ci ha distrutto la famiglia, la vita”, hanno detto le sorelle, che ora si trovano ad affrontare il difficile compito di prendersi cura della sorella Ilaria, rimasta gravemente ferita nell’attacco, e dei due nipoti di appena 3 anni, Samuele e Martina, figli di Ilaria e Baule.

“‘eredità dei nonni Saladdino: orgoglio e sacrificio”

La tragedia ha privato i due bambini della possibilità di conoscere i nonni, che si erano sacrificati tanto per loro. Mariella e Giusy sottolineano l’importanza di trasmettere ai nipoti l’orgoglio di essere parte della famiglia Saladdino, affinché possano crescere consapevoli del valore dei loro nonni e del sacrificio che hanno fatto per loro.

La Corte d’Assise di Sassari ha inflitto a Baule una pena severa, che include l’ergastolo, l’isolamento diurno per un anno, l’interdizione perpetua dai pubblici uffici e la decadenza dalla responsabilità genitoriale. Inoltre, Baule dovrà pagare un risarcimento alle parti civili, rappresentate dagli avvocati Silvia Ferraris e Gian Mario Solinas.

“Un risarcimento per lenire le ferite”

La sentenza prevede il pagamento di 250mila euro a Ilaria Saladdino, 300mila euro ciascuno ai due figli della coppia, 200mila euro a Maria Saladdino e 180mila euro a Giusy Saladdino. Inoltre, 60mila euro ciascuno verranno corrisposti alle sorelle di Basilio Saladdino, Maria e Silvestra, e al fratello di Liliana Mancusa, Marcello.

‘avvocato difensore di Baule, Nicola Lucchi, ha dichiarato che valuterà la possibilità di ricorrere in appello dopo aver letto le motivazioni della sentenza, che saranno depositate entro 90 giorni. Tuttavia, per la famiglia Saladdino, la strada verso la guarigione e la ricerca di giustizia sembra finalmente essere iniziata.

“La famiglia Saladdino unita nella sofferenza e nella speranza”

In questo momento di dolore e di speranza, la famiglia Saladdino si stringe attorno ai suoi membri più vulnerabili, cercando di andare avanti e di ricostruire le loro vite, in memoria dei coniugi Saladdino e del loro sacrificio. La sentenza di ergastolo per Fulvio Baule rappresenta un passo importante verso la giustizia e il riconoscimento delle sofferenze patite dalla famiglia Saladdino, ma la strada verso la guarigione sarà ancora lunga e difficile.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.