Geolier risponde ai fischi a Sanremo: nessun furto commesso

Geolier risponde ai fischi a Sanremo: nessun furto commesso - avvisatore.it

Geolier risponde ai fischi al Festival di Sanremo

Geolier, il rapper napoletano, ha risposto alle critiche ricevute durante la quarta serata del Festival di Sanremo, in cui si è classificato al primo posto. Durante una conferenza stampa, il cantante ha affrontato il tema dei fischi ricevuti dal pubblico e ha sottolineato che “i fischi sono un modo per esternare un parere, come un applauso”. Nonostante le reazioni negative, Geolier ha affermato che rispetta l’opinione delle persone e che “alla fine, è un parere. Le persone potevano applaudire o restare neutre”.

Il rapper ha anche elogiato l’esibizione di Angelina Mango, che si è classificata al secondo posto, dicendo che l’ha colpito molto e che ha emozionato anche sua madre. Geolier ha sottolineato che non crede più nell’esistenza di un razzismo tra Nord e Sud, affermando che “non ci sia più questa cosa del razzismo nord-sud, non esiste… Al di là della classifica, io avrò ricordi bellissimi di Sanremo: alle persone sto facendo vedere ciò che sono davvero, niente di più e niente di meno”.

Durante la conferenza stampa, è emersa una certa tensione quando si è parlato di una possibile vittoria “rubata” a causa del peso del televoto. Geolier ha risposto dicendo di sentirsi a disagio nel rispondere a questa domanda e ha sottolineato che la sua fan base lo ha sempre supportato. Ha affermato di essersi esibito e di non sentirsi di aver rubato nulla, definendo la parola “rubato” brutta.

La vittoria di Geolier e il suo impatto sociale

Geolier ha anche risposto alle domande riguardanti la sua vittoria al Festival di Sanremo e il suo presunto “riscatto sociale storico”. Il rapper ha definito esagerata questa definizione, affermando che si diverte a fare musica e a fare ciò che ama. Ha sottolineato che sul palco si è sentito accanto a persone molto più grandi di lui, come Gué Pequeno, Luchè e Gigi D’Alessio, che hanno fatto la storia del rap.

Rivolgendosi ai giovani di Napoli, Geolier ha detto di rappresentare la Napoli dei ragazzi che vogliono fare qualcosa nella vita. Ha sottolineato che esistono sia la Napoli bella che quella brutta, come in ogni città, ma che è importante pretendere il futuro che spetta loro. Ha condiviso la sua esperienza personale, dicendo di essere partito da Secondigliano e di aver raggiunto Sanremo. Ha concluso dicendo che “nessuno ti regala niente”.

Geolier e il suo rapporto con i fan

Geolier ha parlato anche del suo rapporto con i fan e di come cerchi sempre di mantenere il contatto con la vita reale. Ha sottolineato che il successo, i concerti sold-out e le interviste possono far dimenticare come si parla con le persone. Ha affermato che i ragazzi, quando lo incontrano, gli parlano della loro vita reale e che questo vale più dei dischi di platino. Ha concluso dicendo che cerca sempre di rimanere umile e di non dimenticare da dove viene.