Gli studenti italiani chiedono un esercito comune dell’UE: sondaggio 88%

Gli Studenti Italiani Chiedono

Gli studenti italiani chiedono un esercito comune dell'UE: sondaggio 88% - avvisatore.it

Gli Studenti Italiani e l’Esigenza di un Esercito Comune Europeo

Secondo il Rapporto Iea Iccs, l’88% degli studenti italiani è favorevole all’idea che gli stati europei dovrebbero avere un esercito comune europeo per le missioni internazionali. Questo dato si avvicina molto alla media europea, attestata all’86%. Durante la presentazione in corso presso l’Università Lumsa di Roma, è emerso che c’è una forte propensione tra i giovani italiani verso una maggiore cooperazione militare a livello europeo.

  • “È interessante notare come la maggioranza degli studenti italiani sia a favore di un esercito comune europeo, riflettendo un desiderio di maggiore unità e collaborazione tra gli stati membri”.

Opinioni degli Studenti Italiani sulle Regole Comuni Europee

Il 94% degli studenti italiani tra i 13 e i 14 anni ritiene che gli stati europei dovrebbero adottare regole comuni per prevenire e contrastare il terrorismo, un dato che si allinea con la media europea al 92%. Inoltre, il 75% degli studenti italiani è a favore dell’adozione di regolamenti uniformi per contrastare l’ingresso illegale dai paesi non europei, sebbene questo dato sia leggermente inferiore alla media europea, attestata all’82%.

  • “La maggior parte degli studenti italiani è favorevole all’adozione di regole comuni europee per affrontare sfide come il terrorismo e l’immigrazione illegale, dimostrando un senso di solidarietà e cooperazione a livello continentale”.

Visione degli Studenti Italiani su Temi Sociali ed Economici Europei

Il 90% degli studenti italiani ritiene che gli stati europei dovrebbero stabilire regole comuni per accogliere le persone in fuga dalla persecuzione per motivi legati a nazionalità, etnia, religione o opinioni politiche, in linea con la media europea al 86%. Inoltre, il 92% degli studenti italiani è a favore dell’adozione di regole europee per ridurre le disuguaglianze sociali ed economiche, un dato superiore alla media europea del 88%.

  • “Gli studenti italiani mostrano una forte sensibilità verso temi sociali ed economici, sostenendo l’importanza di regole comuni europee per affrontare questioni come l’immigrazione, le disuguaglianze e la persecuzione”.

Attraverso un questionario condotto con la supervisione delle docenti Valeria Damiani e Gabriella Agrusti dell’Università Lumsa, il Iccs 2022 ha analizzato gli aspetti dell’educazione civica e alla cittadinanza rilevanti nel contesto europeo, evidenziando le opinioni e le prospettive dei giovani italiani su questioni cruciali per il futuro dell’Europa.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.