Incendio esterno ospedale Tivoli: coinvolgimento rifiuti, PM indaga

Incendio Esterno Ospedale Tivo

Incendio esterno ospedale Tivoli: coinvolgimento rifiuti, PM indaga - avvisatore.it

Incendio all’ospedale di Tivoli: le fiamme partite dall’esterno

Le fiamme che hanno devastato l’ospedale di Tivoli ieri sera sono state causate da un incendio che ha avuto origine dall’esterno della struttura, sul retro dell’edificio. Secondo le prime indagini, il fuoco si è propagato coinvolgendo i rifiuti stoccati, per poi diffondersi all’interno dell’ospedale fino al pronto soccorso. Il fumo ha invaso l’intero nosocomio, creando una situazione di grande pericolo per i pazienti e il personale presente.

Il procuratore di Tivoli, Francesco Menditto, ha dichiarato che sono state acquisite numerose immagini dall’impianto di videosorveglianza, che hanno permesso di avere un quadro chiaro di quanto accaduto. Al momento, si esclude la possibilità di un atto doloso, ma le indagini sono ancora in corso per determinare le cause esatte dell’incendio.

Aperto un fascicolo per omicidio colposo plurimo e incendio colposo

La Procura di Tivoli ha aperto un fascicolo a carico di ignoti per omicidio colposo plurimo e incendio colposo. Questo significa che si sta indagando sulla possibilità che l’incendio abbia causato la morte di tre persone presenti nell’ospedale al momento del tragico evento. Per fare luce su quanto accaduto, è stata disposta l’autopsia sulle vittime e sono stati nominati un medico legale e un tossicologo per condurre le necessarie analisi.

Delle tre persone decedute, una era ricoverata nel reparto di medicina d’urgenza e le altre due nel reparto di medicina generale. Le indagini dovranno stabilire se la causa del loro decesso sia da attribuire all’incendio o ad altre circostanze. Nel frattempo, alcune aree dell’ospedale sono state sequestrate per consentire agli investigatori di svolgere le necessarie perizie e raccogliere tutte le prove utili all’inchiesta.

L’ospedale di Tivoli sotto choc: la comunità si stringe attorno alle vittime

L’incendio all’ospedale di Tivoli ha scosso profondamente la comunità locale, che si è subito mobilitata per offrire supporto e solidarietà alle vittime e ai loro familiari. Il sindaco di Tivoli, Mario Savastano, ha espresso il suo cordoglio per la tragedia e ha assicurato che l’amministrazione comunale farà tutto il possibile per sostenere le persone coinvolte.

“È una giornata di lutto per la nostra città. Voglio esprimere il mio profondo dolore per le vittime di questo terribile incidente e la mia vicinanza alle loro famiglie. Faremo tutto il necessario per garantire che vengano fatti piena luce su quanto accaduto e che vengano adottate tutte le misure necessarie per evitare che simili tragedie possano ripetersi in futuro” ha dichiarato il sindaco Savastano.

La comunità di Tivoli si sta organizzando per offrire supporto materiale e psicologico alle persone coinvolte, dimostrando una grande solidarietà in un momento così difficile. Le indagini sull’incendio all’ospedale di Tivoli proseguono, nella speranza di fare chiarezza su quanto accaduto e di garantire che vengano adottate tutte le misure necessarie per evitare che simili tragedie possano ripetersi in futuro.