Incidente sul Lavoro a Mongrando: Donna di 58 Anni Rimane Intrappolata in un Macchinario Tessile

Incidente Sul Lavoro A Mongran

Incidente sul Lavoro a Mongrando: Donna di 58 Anni Rimane Intrappolata in un Macchinario Tessile - Occhioche.it

Un’altra giornata di lavoro che si trasforma in un incubo. Questa mattina, intorno alle 10, una donna di 58 anni è rimasta vittima di un grave infortunio sul lavoro presso una ditta tessile di Mongrando, in provincia di Biella. La donna, impegnata nella pulizia di un macchinario, è rimasta improvvisamente intrappolata con la mano e il braccio in un rullo utilizzato per la cardatura.

‘Intervento dei Soccorsi e il Trasporto in Ospedale

‘allarme è stato immediatamente lanciato e sul posto è intervenuta tempestivamente un’ambulanza del 118. soccorritori, dopo aver messo in sicurezza il macchinario, hanno iniziato le delicate operazioni di estrazione del braccio della donna, durate circa un’ora. Una volta liberata, la 58enne è stata trasportata d’urgenza all’ospedale di Biella in codice rosso, a causa delle gravi ferite riportate. Fortunatamente, nonostante la gravità dell’incidente, la donna non è in pericolo di vita.

Le Indagini dello Spresal e il Sequestro del Macchinario

‘incidente ha subito attirato l’attenzione dello Spresal che, giunto sul posto, ha avviato le indagini per ricostruire l’esatta dinamica dell’accaduto e verificare eventuali responsabilità. Nel frattempo, il macchinario è stato posto sotto sequestro, come da prassi in questi casi, per consentire tutti gli accertamenti tecnici necessari.

Solo qualche mese fa, la stessa ditta era stata protagonista di un altro infortunio sul lavoro, fortunatamente meno grave, che aveva visto coinvolto un operaio di 35 anni. Tuttavia, questi episodi riaccendono i riflettori sulla sicurezza nei luoghi di lavoro, un tema sempre attuale e che richiede la massima attenzione da parte di tutti gli attori coinvolti.

La Prevenzione degli Infortuni sul Lavoro: Un Impegno Costante

La prevenzione degli infortuni sul lavoro è un impegno costante che richiede la collaborazione di tutti i soggetti coinvolti: datori di lavoro, lavoratori, rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza, enti di formazione e di controllo. La sicurezza sul lavoro, infatti, non è un optional, ma un diritto fondamentale di ogni lavoratore, sancito dall’articolo 32 della Costituzione Italiana.

Per garantire questo diritto, è necessario adottare misure di prevenzione e protezione adeguate, come la formazione e l’informazione dei lavoratori, la valutazione dei rischi, l’utilizzo di dispositivi di protezione individuale e la manutenzione regolare dei macchinari. Inoltre, è di fondamentale importanza promuovere una cultura della sicurezza che ponga al centro la tutela della salute e dell’integrità fisica di ogni lavoratore.

Purtroppo, nonostante gli sforzi e le misure adottate, gli infortuni sul lavoro continuano a verificarsi, con un impatto drammatico sulle vite delle persone coinvolte e dei loro familiari. Per questo motivo, è necessario continuare a lavorare con impegno e determinazione per prevenire e ridurre il numero di questi episodi, affinché il lavoro sia un’opportunità di crescita e realizzazione personale, e non un rischio per la propria incolumità.