“Israele-Hamas: Aggiornamenti Guerra, 30 Gennaio 2024”

22Israele Hamas Aggiornamenti 1 1

"Israele-Hamas: Aggiornamenti Guerra, 30 Gennaio 2024" - avvisatore.it

L’Unione europea conferma il mantenimento dei finanziamenti all’Unrwa

L’Unione europea ha confermato che gli impegni di finanziamento verso l’Unrwa, l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati palestinesi, sono stati rispettati e che i finanziamenti non sono stati sospesi. Questa decisione è stata comunicata dall’ufficio del capo della Politica estera dell’Unione europea, Josep Borrell, in risposta alle accuse di coinvolgimento di alcuni membri dell’Unrwa nella recente strage di Hamas. Borrell ha sottolineato l’importanza del ruolo dell’Unrwa nelle attuali circostanze a Gaza, affermando che due milioni di persone dipendono dagli aiuti forniti dall’agenzia e da altre agenzie delle Nazioni Unite.

Incontro tra il segretario generale delle Nazioni Unite e i principali donatori dell’Unrwa

Il segretario generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, ha annunciato che ospiterà un incontro con i principali donatori dell’Unrwa a New York. Questa decisione è stata presa in seguito alla sospensione temporanea dei finanziamenti da parte di alcuni Stati, a causa delle accuse di coinvolgimento di alcuni membri dell’Unrwa nella strage di Hamas. Guterres si incontrerà anche con il capo delle indagini interne dell’Onu per garantire che l’inchiesta sulle accuse israeliane sia condotta in modo rapido ed efficiente.

L’Unione europea chiede un audit indipendente dell’Unrwa

L’Unione europea ha richiesto all’Unrwa di accettare un audit dell’agenzia da parte di esperti esterni indipendenti nominati dall’Ue. Questo audit si concentrerà sui sistemi di controllo necessari per prevenire il coinvolgimento del personale dell’Unrwa in attività terroristiche. Inoltre, l’Ue ha chiesto un rafforzamento del Dipartimento di Investigazioni Interne dell’Unrwa e una verifica del personale per confermare che non abbia partecipato ad attacchi. Queste richieste sono state fatte in seguito alle accuse formulate dal governo israeliano nei confronti dell’agenzia.

Il Qatar ha avvertito che la sospensione dei finanziamenti all’Unrwa avrà “ripercussioni catastrofiche” sui rifugiati palestinesi. La sottosegretaria alla Cooperazione internazionale di Doha, Lulawa bint Rashin al Jater, ha sottolineato l’importanza della revisione, della trasparenza e della responsabilità del lavoro dell’Unrwa. Ha anche chiesto che il soddisfacimento dei bisogni umanitari del popolo palestinese rimanga una priorità assoluta per la comunità internazionale.

Il capo dell’Unrwa, Philippe Lazzarini, ha ribadito che l’agenzia ha preso tutte le misure legali per indagare sul coinvolgimento di un piccolo gruppo di dipendenti negli attacchi di Hamas. Ha sottolineato l’impegno dell’Unrwa ai valori dell’Onu. Dall’altra parte, il ministro degli Esteri israeliano, Israel Katz, ha annunciato l’annullamento degli incontri previsti con Lazzarini, sostenendo che dipendenti dell’Unrwa hanno partecipato alla strage del 7 ottobre e che il capo dell’agenzia dovrebbe dimettersi.

Secondo l’intelligence israeliana, il 10% dei dipendenti dell’Unrwa è legato a Hamas o alla Jihad Islamica. L’intelligence ha anche affermato che sei dipendenti dell’Unrwa hanno partecipato all’assalto del 7 ottobre e due hanno contribuito a rapire ostaggi. Nel frattempo, l’esercito israeliano ha dichiarato che i tre uomini uccisi nell’ospedale di Jenin erano membri di una cellula terroristica di Hamas che pianificava attacchi terroristici.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.