Lacrime femminili: un’arma contro l’aggressività maschile

Lacrime Femminili Unarma Con

Lacrime femminili: un'arma contro l'aggressività maschile - avvisatore.it

Le lacrime femminili possono calmare gli uomini, secondo uno studio

Da una lacrima sul viso ho capito molte cose, cantava Bobby Solo. E sembra che la scienza gli dia ragione. Uno studio condotto al Weizmann Institute of Science in Israele ha rivelato che le lacrime delle donne contengono sostanze chimiche che possono bloccare l’aggressività negli uomini. Secondo la ricercatrice Shani Agron, autrice dello studio pubblicato sulla rivista ‘Plos Biology’, annusare le lacrime femminili può ridurre il comportamento aggressivo.

L’odore delle lacrime riduce l’aggressività

Lo studio ha dimostrato che l’odore delle lacrime femminili può portare a una ridotta attività cerebrale correlata all’aggressività negli uomini. Questo effetto è stato precedentemente osservato nei roditori, ma è meno compreso negli esseri umani. Per verificare se lo stesso effetto si verifica nelle persone, i ricercatori hanno esposto un gruppo di uomini alle lacrime emotive delle donne o a una soluzione salina durante un gioco a due. Durante il gioco, gli uomini avevano l’opportunità di vendicarsi dell’altro giocatore facendogli perdere denaro. Sorprendentemente, il comportamento aggressivo è diminuito di oltre il 40% dopo che gli uomini hanno annusato le lacrime emotive delle donne.

Lacrime, attività cerebrale e comportamento aggressivo

L’imaging funzionale ha mostrato che due regioni cerebrali legate all’aggressività – la corteccia prefrontale e l’insula anteriore – diventavano più attive quando gli uomini venivano provocati durante il gioco, ma meno attive quando annusavano le lacrime. Inoltre, maggiore era la differenza nell’attività cerebrale, meno spesso il giocatore si vendicava durante il gioco. Questa scoperta suggerisce che i chemosegnali, presenti nelle lacrime umane, possono influenzare l’aggressività umana. Secondo gli autori dello studio, “le lacrime umane contengono un segnale chimico che blocca l’aggressività maschile, simile a quanto osservato nei topi. Questo va contro l’idea che le lacrime emotive siano unicamente umane”.

In conclusione, questo studio dimostra che le lacrime femminili possono avere un effetto calmante sugli uomini, riducendo il comportamento aggressivo. Questa scoperta apre nuove prospettive sulla comprensione dei chemosegnali sociali negli esseri umani e potrebbe avere implicazioni per la gestione dell’aggressività e dei conflitti nelle relazioni interpersonali.