L’Università dell’Aquila chiarisce la propria posizione sulla crisi in Medio Oriente e sui rapporti con Israele

Luniversita Dellaquila Chiar

L'Università dell'Aquila chiarisce la propria posizione sulla crisi in Medio Oriente e sui rapporti con Israele - Occhioche.it

1. La posizione dell’Università dell’Aquila sulla crisi in Medio Oriente

Sottotitolo: ‘appello della CRUI per la cessazione delle ostilità e il rilascio degli ostaggi

Il rettore Edoardo Alesse ha ribadito la posizione dell’Università dell’Aquila in merito alla crisi in Medio Oriente, in risposta alle proteste degli studenti che hanno manifestato davanti alla sede del Dipartimento di Scienze Umane e che hanno dipinto una mano rossa sulla targa di Palazzo Camponeschi. Alesse ha sottolineato che l’ateneo si è espresso più volte attraverso la Conferenza dei Rettori delle Università Italiane , la quale ha richiesto con forza un’immediata cessazione delle ostilità e il rilascio degli ostaggi sequestrati durante l’attacco del 7 ottobre scorso.

Sottotitolo: La preoccupazione per i massacri di civili e la distruzione delle infrastrutture

La CRUI ha evidenziato come il massacro di civili nella Striscia di Gaza e la contemporanea distruzione di tutte le infrastrutture, incluse le università, abbiano ormai superato ogni limite accettabile. Insieme al Presidente della Repubblica Italiana, Sergio Mattarella, le università italiane ribadiscono l’urgenza di porre fine alla catena di azioni e reazioni e consentire l’avvio di un processo che ponga termine ai massacri e conduca finalmente a una pace stabile.

2. rapporti tra Univaq e le università e le aziende israeliane

Sottotitolo: La collaborazione con Israele in nome della ricerca scientifica

In merito ai rapporti tra l’Università dell’Aquila e le università e le aziende israeliane, il rettore Alesse ha ribadito che l’ateneo non intende rinunciare a progetti e programmi di ricerca in collaborazione con Israele. Ciò avviene nel rispetto della ricerca scientifica, che garantisce progresso e avanzamenti in vari campi del sapere umano. Questa decisione è stata presa in seguito all’ordine del giorno approvato dal Senato Accademico il 22 aprile scorso.

Sottotitolo: chiarimenti sui rapporti con Leonardo Spa

Infine, il rettore Alesse ha chiarito che i rapporti di collaborazione tra Univaq e Leonardo Spa non riguardano progetti di ricerca che abbiano applicazioni o finalità militari. Inoltre, il rettore ha assicurato che continuerà ad adottare buone pratiche orientate alla preservazione del diritto di esprimere qualunque opinione all’interno degli spazi universitari, garantendo così il libero confronto di idee e il pluralismo delle voci all’interno dell’ateneo.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.