Mistero lettera d’addio: Donna uccisa a La Spezia

Mistero Lettera Daddio Donna

Mistero lettera d'addio: Donna uccisa a La Spezia - avvisatore.it

Uccide la moglie in un hotel: l’uomo confessa il delitto

Un tragico episodio si è verificato a Mattarana, in provincia di La Spezia, dove una donna di 53 anni è stata trovata morta nella sua camera d’albergo. L’autore del delitto sembra essere il marito, un uomo di 57 anni, che ha confessato di averla uccisa con un rasoio durante un interrogatorio con il sostituto procuratore Elisa Loris. Secondo la Procura di La Spezia, l’uomo avrebbe commesso l’omicidio il 6 dicembre e sarebbe rimasto accanto al corpo della moglie fino a quando non è stato fermato dai carabinieri.

La scoperta macabra nella struttura ricettiva

La tragica scoperta è stata fatta dalla titolare di un hotel a Carrodano, che ha segnalato alle autorità di aver trovato il corpo senza vita di una donna all’interno di una delle camere. Dopo aver constatato il decesso della vittima, gli investigatori hanno rilevato una profonda ferita al collo e ai polsi, causata da un rasoio sporco di sangue trovato sulla scena del crimine. Gli inquirenti hanno inoltre scoperto che la coppia soggiornava nell’hotel da alcuni giorni, confermando così la presenza dei due coniugi nella struttura.

Una lettera e un tragico proposito

Durante l’ispezione della camera, è emerso che entrambi i coniugi avevano intenzione di togliersi la vita. È stata infatti trovata una lettera, apparentemente scritta dalla donna e firmata da entrambi, che esprimeva il loro proposito di suicidarsi. Il medico legale intervenuto sul posto ha confermato che la donna è deceduta a causa di uno shock emorragico. Le indagini si sono concentrate sull’auto della coppia, una Citroen C3 bianca con un danno evidente al paraurti posteriore, che è stata avvistata dalle telecamere di sorveglianza mentre lasciava la provincia di La Spezia in direzione di Massa-Carrara. Grazie alla collaborazione con i carabinieri di Pontremoli, l’auto è stata rintracciata e fermata, e il marito è stato identificato come il principale sospettato. Durante l’interrogatorio, l’uomo ha ammesso di aver inflitto le ferite alla moglie e di essere stato accanto a lei fino al mattino successivo, quando ha deciso di allontanarsi dalla struttura ricettiva con l’intenzione di togliersi la vita. L’uomo è stato quindi arrestato e posto in stato di fermo, e sarà sottoposto ad ulteriori accertamenti da parte delle autorità competenti.

Questo tragico episodio ha sconvolto la comunità locale e ha lasciato molti interrogativi senza risposta. Le indagini proseguiranno per fare luce su tutti i dettagli di questa terribile vicenda.