Polizia: Video Natale con Presepe Vivente a Civita di Bagnoregio – Guarda

Polizia Video Natale Con Pres 1

Polizia: Video Natale con Presepe Vivente a Civita di Bagnoregio - Guarda - avvisatore.it

Il video di Natale 2023: un omaggio alla pace nella splendida Civita di Bagnoregio

La Polizia di Stato ha scelto un set davvero speciale per il suo video di Natale 2023: la suggestiva Civita di Bagnoregio, conosciuta come “la città che muore” e annoverata tra i borghi più belli d’Italia. In questo contesto unico, il presepe diventa il simbolo di pace e di amore universale, anticipando le parole pronunciate ieri da Papa Francesco. Come ha affermato il Pontefice, “andiamo da Gesù e chiediamo la fine delle guerre”.

Una storia di gioia e rinascita

La trama di questo breve film, interpretato da volontari che si sono trasformati in attori, è un inno alla gioia del Natale nella sua vera essenza, quella della vita che si rinnova. La storia si sviluppa intorno all’unione di persone provenienti da percorsi di vita diversi, che si riconoscono e si ritrovano nella stessa “casa”. Questo messaggio di unità e accoglienza ci ricorda che nella vita, basta girare un angolo o cambiare prospettiva per imbattersi con stupore nella meraviglia dell’altro.

Un invito a lasciarsi sorprendere dalla bellezza e dalla semplicità

Il video, della durata di soli 75 secondi, ci invita a farsi sorprendere dalla bellezza e dalla semplicità degli sguardi dei protagonisti, che ci raccontano un istante di amore universale. L’idea e la realizzazione del filmato sono state curate da Chiara Di Segni, che ha saputo cogliere l’essenza del Natale e trasmetterla attraverso le immagini e le emozioni. Questo video ci ricorda che, nonostante le difficoltà e le diversità che possiamo incontrare lungo il nostro cammino, l’amore e la pace possono unire le persone di ogni provenienza e cultura.

Lo hanno rappresentato come simbolo di pace e di amore universale, anticipando le parole di Papa Francesco di ieri. Questo video di Natale 2023 della Polizia di Stato, girato nella splendida Civita di Bagnoregio, ci invita a riflettere sulla bellezza della diversità e sull’importanza di cercare la pace in un mondo segnato dalle guerre. Un messaggio di speranza e di unità che ci ricorda che, nonostante le nostre differenze, siamo tutti parte di una stessa famiglia umana.