Salvini: Brigata Sassari per la sicurezza cittadina

Salvini: Brigata Sassari per la sicurezza cittadina - avvisatore.it

La proposta di Matteo Salvini: coinvolgere la Brigata Sassari per ripristinare la sicurezza a Sassari

Il vicepremier e ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Matteo Salvini, ha avanzato un’interessante proposta per ripristinare la sicurezza e la legalità nel centro storico di Sassari. Durante la sua visita in Sardegna per sostenere i candidati del Carroccio in vista delle elezioni regionali del prossimo 25 febbraio, Salvini ha espresso la sua intenzione di coinvolgere la Brigata Sassari per affrontare il problema dello spaccio gestito dalla mafia nigeriana.

“Ne parlerò con i ministri degli Interni e della Difesa, avere un orgoglio come la Brigata Sassari a poche centinaia di metri da una centrale dello spaccio gestita dalla mafia nigeriana è qualcosa di inaccettabile”, ha dichiarato Salvini. La Brigata Sassari è conosciuta per le sue missioni di pace nel mondo e il vicepremier vorrebbe che questi soldati potessero contribuire a riportare la pace anche nella città di Sassari.

La passeggiata di Matteo Salvini nel centro storico di Sassari

Dopo aver espresso la sua proposta, Matteo Salvini ha voluto fare una passeggiata conoscitiva lungo le vie del centro storico di Sassari. Durante il suo percorso, il vicepremier ha potuto constatare di persona la situazione attuale e ha espresso la sua preoccupazione per la mancanza di sicurezza che affligge la città.

“Farò di tutto perché questi ragazzi, che sono un orgoglio per le missioni di pace nel mondo, possano riportare un po’ di pace anche a Sassari. Non è possibile che i negozi, le case, le scuole, i ragazzi e le ragazze non siano più liberi di vivere una parte della loro città”, ha affermato Salvini. Il vicepremier ha quindi sottolineato l’importanza di garantire la sicurezza e la tranquillità ai cittadini di Sassari, affinché possano vivere liberamente e senza timori nella loro comunità.

La proposta di Salvini: una soluzione per il centro storico di Sassari

La proposta di coinvolgere la Brigata Sassari per ripristinare la sicurezza nel centro storico di Sassari potrebbe rappresentare una soluzione efficace per affrontare il problema dello spaccio gestito dalla mafia nigeriana. Salvini intende discutere la questione con i ministri degli Interni e della Difesa, al fine di mettere in atto le misure necessarie per garantire la legalità e la tranquillità nella città.

La presenza della Brigata Sassari, con la sua esperienza nelle missioni di pace, potrebbe contribuire a ristabilire un clima di sicurezza e a restituire ai cittadini di Sassari la libertà di vivere serenamente nel loro centro storico. La proposta di Salvini rappresenta un segnale di impegno per la tutela dei diritti e della sicurezza dei cittadini, e potrebbe essere un passo importante verso il ripristino della legalità nella città di Sassari.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *