Sanremo: Geolier fischiato, Alba Parietti respinge accuse di razzismo

Sanremo: Geolier fischiato, Alba Parietti respinge accuse di razzismo - avvisatore.it

Il significato dei fischi a Sanremo: un malinteso da chiarire

Si è creato un grande equivoco con i fischi risuonati ieri sera all’Ariston dopo l’annuncio della classifica della serata cover: la vittoria di Geolier non è stata fischiata perché lui è napoletano, è stata fischiata perché il pubblico aveva preferito il bellissimo omaggio di Angelina Mango al papà Pino, che quel palco lo ha calcato tantissime volte, lasciando un segno profondo. Il Teatro aveva tributato la standing ovation ai Mango, che per chi non lo sapesse sono di Lagonegro, a sud di Napoli. Quindi il razzismo settentrionale non c’entra nulla.

Secondo Alba Parietti, esperta del festival di Sanremo, l’episodio dei fischi è stato un malinteso generazionale. La platea dell’Ariston è composta principalmente da persone adulte che preferivano l’omaggio a Pino Mango. Inoltre, Geolier canta in un dialetto molto stretto che non tutti in sala comprendono. Tuttavia, ciò non gli ha impedito di diventare l’artista più venduto in tutta Italia nel 2023. È seguito da un vasto pubblico in tutto il paese, compresi i ragazzi del nord che cercano online le traduzioni dei suoi testi dal napoletano all’italiano. Geolier ha fan persino ad Aosta. Quindi, smettiamola con questa polemica sui fischi a Napoli, non è quello il punto da discutere.

Nonostante ciò, la performance di Angelina Mango merita di essere riconosciuta come una delle migliori della serata. La sua interpretazione non è stata solo una bellissima canzone cantata bene, ma ha suscitato un’emozione potentissima che rimarrà negli annali della storia del Festival di Sanremo. Come afferma Parietti, è stato uno dei momenti più emozionanti di sempre e rimarrà nella memoria di tutti gli spettatori.

In conclusione, i fischi a Sanremo non sono stati motivati da razzismo o discriminazione, ma da una preferenza personale per l’omaggio di Angelina Mango a suo padre. È importante chiarire questo malinteso per evitare polemiche infondate. Sanremo è un festival che suscita emozioni e discussioni, ma è fondamentale ricordare che la musica è soggettiva e ognuno ha le proprie preferenze.