Scandalo Aptuit Verona: accusati maltrattamenti animali

Scandalo Aptuit Verona Accusa

Scandalo Aptuit Verona: accusati maltrattamenti animali - Occhioche.it

La Procura indaga sulle pratiche della multinazionale farmaceutica

La Procura della Repubblica di Verona ha concluso la fase preliminare delle indagini riguardanti la multinazionale di ricerca farmaceutica Aptuit, con sede nel capoluogo scaligero. Tra gli indagati figurano la veterinaria e l’ex presidente dell’azienda, come riportato dalla Lega anti vivisezione, che ha sollevato la questione.

Accuse di maltrattamento e uccisione non necessaria

Le accuse mosse riguardano il maltrattamento degli animali e l’uccisione non giustificata. Secondo la Lav, il sequestro di 25 animali, tra cani e scimmie, all’interno dei laboratori della più grande multinazionale farmaceutica in Italia rappresenta un momento storico. Si parla di animali sottratti a un destino di sofferenza, sottoposti a procedure invasive e crudeli, all’insaputa dell’opinione pubblica e in condizioni inaccettabili.

Violazioni delle normative sulla gestione degli animali

Le indagini preliminari condotte dalla Procura hanno evidenziato mancanze da parte dell’azienda nel rispetto dei requisiti minimi per la gestione degli animali, causando gravi danni fisici e psicologici agli stessi. Su segnalazione della Lav e con il supporto del Gruppo Carabinieri Forestali di Verona, sono stati effettuati accertamenti che hanno portato al sequestro di diversi animali nelle strutture di Aptuit, con l’avvio delle indagini in seguito a tali operazioni.

Copyright © 2023 Occhioche.it | Tutti i diritti riservati. Giornale Online di Notizie di KTP.agency | Email: info@ktp.agency | Questo blog non è una testata giornalistica, in quanto viene aggiornato senza alcuna periodicità. Non può pertanto considerarsi un prodotto editoriale ai sensi della legge n. 62 del 07.03.2001 | CoverNews by AF themes.