Scandalo: Foto shock coinvolgono Meloni, polemiche sul presidente del museo di Ostuni

Scandalo: Foto shock coinvolgono Meloni, polemiche sul presidente del museo di Ostuni - avvisatore.it

Foto controversa pubblicata su Instagram del presidente del museo di Ostuni

Una foto controversa è stata pubblicata tra le storie del profilo Instagram di Luca Dell’Atti, presidente del museo di Ostuni, in provincia di Brindisi. La foto, che mostra la premier Giorgia Meloni a testa in giù, ha suscitato indignazione e richieste di rimozione dell’incarico da parte del coordinatore provinciale di Fratelli D’Italia, Luigi Caroli.

La richiesta di rimozione e la critica al gesto

Luigi Caroli, consigliere regionale di FdI, ha definito il gesto “vergognoso” e di “grande gravità”. Ha chiesto al sindaco di Ostuni e all’amministrazione di revocare immediatamente l’incarico conferito a chi ha pubblicato la foto. Caroli ha sottolineato che chi ricopre un ruolo istituzionale deve agire in modo equilibrato, sereno e nel rispetto delle istituzioni. Ha inoltre criticato il fatto che la foto sia stata pubblicata da una figura che rappresenta un’istituzione nominata direttamente dall’amministrazione comunale.

L’appello per una nuova “agibilità democratica”

Caroli ha sottolineato la necessità di creare le condizioni per una nuova “agibilità democratica” all’interno del consiglio di amministrazione del museo. Ha affermato che altrimenti ci sarebbero troppi condizionamenti e ha fatto un appello immediato al sindaco affinché rimuova chi ha pubblicato la foto. Caroli si è detto convinto che il sindaco comprenderà l’esigenza di rimuovere la persona coinvolta senza perdere tempo.

La pubblicazione di questa foto controversa ha sollevato una serie di polemiche e richieste di azioni immediate da parte delle autorità competenti. Sarà interessante seguire gli sviluppi di questa vicenda e vedere come verrà gestita dall’amministrazione comunale di Ostuni.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *