Strage familiare: complici fanatici religiosi dell’omicida

Strage familiare: complici fanatici religiosi dell'omicida - avvisatore.it

Arrestati due fanatici religiosi per l’omicidio della moglie e dei figli di Giovanni Barreca

Giovanni Barreca, il muratore di 54 anni che ha confessato di aver ucciso la moglie e i due figli, è stato accompagnato ieri dai carabinieri per l’arresto di due persone che si sospetta abbiano partecipato all’omicidio. I fermati sono Sabrina Fina e Massimo Carandente, entrambi palermitani e conosciuti da Barreca durante incontri di preghiera in una chiesa evangelica. Le accuse nei loro confronti sono di omicidio plurimo e soppressione di cadavere.

Un legame mistico tra i fermati e Giovanni Barreca

La coppia di fanatici religiosi avrebbe alimentato l’ossessione mistica di Barreca, spingendolo a uccidere i suoi familiari per liberare la casa da presenze demoniache. Inoltre, si ritiene che Fina e Carandente abbiano partecipato attivamente ai delitti. L’unica sopravvissuta alla strage è la figlia 17enne di Barreca, che attualmente è stata affidata a una comunità.

I dettagli dell’orribile scoperta

La tragedia è stata scoperta quando Barreca ha chiamato i carabinieri nella notte tra sabato e domenica, confessando di aver ucciso la sua famiglia. I militari hanno trovato i cadaveri dei due bambini, probabilmente strangolati, nell’abitazione ad Altavilla Milicia. Uno dei bambini era legato a una catena. La moglie di Barreca è stata assassinata giorni prima, mentre i figli sono stati uccisi venerdì. Inoltre, i resti della terza vittima sono stati trovati bruciati e sepolti non lontano dalla casa.

Le prove che hanno portato all’arresto dei due sospettati

I carabinieri sono riusciti a individuare Fina e Carandente grazie all’analisi dei cellulari di Barreca e a testimonianze raccolte durante le indagini. Le prove raccolte fino ad ora indicano che i due fermati avrebbero istigato Barreca a commettere gli omicidi e avrebbero partecipato attivamente ai delitti.

Secondo i primi rilievi, ma l’autopsia darà risposte più precise, la moglie sarebbe stata assassinata giorni fa, i figli venerdì. Barreca e la superstite, dunque, sarebbero stati giorni con i cadaveri in casa.

La polizia continuerà ad approfondire le indagini per scoprire ulteriori dettagli su questo tragico caso di omicidio familiare.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *